Introduzione



D’accordo, non capiterà a tutti di trovarsi in mezzo al deserto del Sahara, oppure sul K2 al termine di una scalata massacrante. Eppure, nel caso in cui foste globetrotter assetati di tecnologia, tanto da voler chiamare la fidanzata giusto per dirle: "Qui nello Yemen il tempo è bello", beh, allora il Thuraya SO 2510 fa proprio per voi; un satellitare dalle dimensioni contenute, corredo di viaggio per gli avventurieri più estremi. Per noi, grazie alla gentilissima concessione di Intermatica, fornitore ufficiale di servizi e terminali Thuraya in Italia, la possibilità di testare un device molto particolare.

Confezione



Recensione diversa dal solito, ma analisi consueta secondo i diversi punti della nostra personalissima scaletta. Iniziamo, quindi, dalla confezione: nulla di diverso rispetto a quelle di sempre, un cartonato bianco che dà i primi cenni sulla natura del nostro terminale (SAT+GPS). Sul dorso della scatola troviamo un’illustrazione del contenuto, l’indirizzo e tutti i contatti di Thuraya (produttore arabo con sede negli Emirati). Infine, sulla destra, il claim della società: "We go further, you stay closer" con l’elenco di alcune qualità e possibilità del nostro SO 2510 (che vedremo nelle rispettive sezioni).
All’interno della confezione troviamo la dotazione, composta da telefono, batteria, caricabatteria universale (per USA-Europa-Oriente), manuali, cavo dati USB e comodissimo auricolare a filo.
La mancanza della scheda di memoria è dovuta alla presenza di 32mb utilizzabili direttamente dall’utente, ma, purtroppo, resta l’impossibilità di incrementarla.

Thuraya_so2510_17.jpg
Thuraya_so2510_17.jpg

Primo contatto


"Quadrato", spesso, ma molto leggero. Queste le prime
sensazioni impugnando l’SO 2510, che difficilmente vi starà in tasca, ma grazie ai 130 grammi difficilemnte ve ne accorgerete. È infatti lontano anni luce da un P990, da un N93 o da tutti telefoni che nascono con altre prerogative, ma che da questo punto di vista rimangono indietro rispetto a Thuraya.
Per la prima volta, il produttore ha cercato di annullare il gap tra satellitari e GSM, puntando proprio su peso e portabilità. Ne nasce un device che rappresenta sicuramente un buon passo avanti (ricordate, We go further!).
Naturalmente, il nostro satellitare non è brandizzato, ha un sistema operativo proprietario (VXWORKS), e non si appoggia alla rete GSM. Andrà a colmare, invece, le lacune lasciate dalla mancanza di ripetitori, tanto da consentire – esclusivamente all’aperto – di contattare chiunque nel mondo tramite il satellite Thuraya.
La connettività è assicurata dalla presa USB e dal cavo fornito in dotazione. Per cercare di non incidere in maniera significativa sul peso, Thuraya ha scelto quale unico materiale di costruzione la plastica, che non sarà il massimo in termini di qualità ma non scricchiola, né sembra cedere a determinate condizioni di stress.
Esteticamente avremo in mano un terminale robusto, ma dinamico, generoso in termini di dimensioni ma non così pesante. Certo, dal punto di vista ergonomico saremo un po’ penalizzati dai 19 mm di spessore, ma agli utenti più anziani l’interazione con questo Thuraya farà tornare alla mente i primi Motorola, nokia 2110 e via dicendo.

Andando nello specifico, il nostro SO 2510 pesa 130 grammi e misura 118x53x18.8 mm di spessore. Il display, a 65.000 colori presentati ad alta risoluzione ma non performanti, ha dimensioni contenute, circa un pollice e mezzo (128×128 pixel).
La tastiera prevede un jog centrale multidirezionale, ai lati del quale sono disposti i tasti per avviare e terminare una chiamata; inoltre, due pulsanti aggiuntivi ci consentiranno di interagire con maggiore immediatezza con le funzioni del device. I tasti alfanumerici sono di piccola dimensione ma ben alloggiati: fedeli e puntuali alla pressione, non daranno problemi nemmeno a chi ha mani particolarmente grandi.
Sul dorso del Thuraya non vi sono ulteriori pulsanti, solo la presa per gli auricolari. In basso, invece, troveremo la porta che consentirà sia la comunicazione tra PC e telefono, che la ricarica dello stesso.
L’ultima nota va all’antenna. Estraibile, per un totale di circa otto centimetri e cilindrica; la dimensione generosa è chiaramente necessaria nell’ottica di aggancio del segnale. Dovrete pur pescare da qualche parte nello spazio il satellite di Thuraya!

Thuraya_so2510_24.jpg
Thuraya_so2510_24.jpg


In prova


Nonostante le prerogative di utilizzo del nostro apparecchio siano differenti da quelle di un ‘normale’ GSM, il menù dell’SO 2510 si presenta tale e quale a quelli già visti nel corso delle nostre prove. Si presenta, infatti, ad icone, disposte su file da tre per un totale di nove accessi. La presentazione, in sostanza, ci ricorda i primi Siemens a colori, in particolare i modelli Xelibri. Una volta selezionata la funzione interessata, entreremo in un piccolo sottomenù.
Tutta la struttura è intuibile, nonostante il nostro Thuraya non abbia l’italiano tra le dieci lingue supportate (oltre all’Inglese, abbiamo Arabo, Farsi, Francese, Tedesco, Hindi, Spagnolo, Russo, Turco e l’Urdu).

Le funzioni proposte sono le consuete: impostazioni, componente messaggistica, rubrica, ecc.
A fianco delle componenti normali, troviamo poi il puntatore GPS: in sostanza, avremo modo di veder calcolata in maniera immediata la nostra posizione, che potremo poi inoltrare a chiunque tramite SMS.

Il Thuraya qui proposto non ha fotocamera né editor per la musica: non sarà quindi possibile spedire mms, ma riusciremo invece ad inviare sms, e-mail e contenuti Fax. I brevi messaggi di testo, in particolare, potranno contare sull’Ezi Text, sistema di immissione veloce già presente sui primi LG, soppiantato poi da T9 e Itap.

Thuraya_so2510_11.jpg
Thuraya_so2510_11.jpg

Thuraya_so2510_06.jpg
Thuraya_so2510_06.jpg

Per quanto riguarda il discorso audio di questo apparecchio non c’è molto da dire: i toni di chiamata sono polifonici e ben udibili.
La componente più divertente di questo Thuraya SO 2510 è ovviamente la chiamata vocale. Come funziona una telefonata con un satellitare? Non è così distante dai normali cellulari: basta digitare il numero desiderato comprensivo del prefisso internazionale del paese che vorremo contattare.
Se un amico si trova negli Stati Uniti d’America, dovremo per forza utilizzare il prefisso degli USA; stesso discorso per gli altri Stati e nel caso in cui la chiamata sia destinata ad un numero "connazionale".
Abbiamo provato ad effettuare qualche telefonata con il Thuraya, organizzandoci in modo tale da individuare ogni eventuale ritardo della voce durante la chiacchierata.
Abbiamo piazzato un amico ad una cinquantina di metri di distanza, l’abbiamo chiamato scoprendo che nella voce c’è un ritardo di circa due secondi. Cosa significa? Che la mia parola, per partire, arrivare all’SO 2510, rimbalzare sul satellite Thuraya, tornare (in questo caso) in Italia, incanalarsi nel ripetitore del cellulare del nostro interlocutore, ha impiegato circa due secondi. Un ritardo senz’altro accettabile, del quale non avremo nemmeno modo di accorgerci.

Thuraya_so2510_20.jpg
Thuraya_so2510_20.jpg

Tenete conto che non potrete in alcun modo utilizzare il telefono in ambienti chiusi, visto che il segnale non riuscirà ad agganciarsi (si presenterà la stessa situazione dei navigatori satellitari che avete portato in casa ad aggiornare via PC).
Con l’SO 2510 avremo modo di salvare nominativi e numeri direttamente nella memoria del telefono, che sarà pari a 32mb. Inoltre, potremo salvare appuntamenti e date da ricordare nell’agenda, organizzata nello stesso modo di tante altre viste fino ad oggi.

L’autonomia della batteria? Una giornata circa, ma considerando che non è un apparecchio da tenere sempre acceso, a meno che non si aspettino telefonate. Sarebbe meglio, infatti, utilizzare l’SO 2510 solo in caso di necessità e all’aperto (per evitare continue ricerche di segnale, dispendiose in termini di energia).

Thuraya_so2510_23.jpg
Thuraya_so2510_23.jpg

La visione della videoprova necessita di un breve periodo di attesa, variabile a seconda del tipo di connessione che state utilizzando.

Immagini Thuraya SO-2510

Tutte

Dati tecnici

Tipo di sim card supportata Plug in
Supporta dual sim
Tipo di batteria Litio
Ricarica wireless
RAM
Memoria interna 32 MB
Chipset
Schermo pieghevole
Sistema Operativo
NFC
HDMI
Infrarossi
WiFi WiFi no
USB
Bluetooth

Foto e video

Raw
Stabilizzatore
Zoom
* specifiche per sensore

Sensori

Sblocco con riconoscimento facciale
Impronta digitale
Riconoscimento iride