Uno smartphone che fa segnare qualche piccolo passo in avanti rispetto al passato. In attesa di X1.

Introduzione

Nelle scorse settimane, Sonyericsson ha perso una posizione fra i produttori mondiali, cedendo il quarto posto a LG Electronics. Con una quota pari al 7.5%, Sonyericsson è il quinto produttore mondiale, per ciò che riguarda ovviamente la telefonia mobile.

Sonyericsson G900
Sonyericsson G900

Indubbiamente, un grosso scossone alle vendite del colosso nato dalla fusione fra Ericsson e Sony sarà determinato dalla commercializzazione di Xperia X1, ma a quanto pare, deve ancora scorrere un po’ di acqua sotto i ponti prima di vedere questo interessante prodotto sugli scaffali dei negozi del nostro Paese.

Sonyericsson G900
Sonyericsson G900

Intanto, allora, guardiamo insieme quali sono le strategie per l’immediato futuro di Sonyericsson. Lo facciamo proponendovi una anteprima, di cui avevamo già visto qualche esempio a Barcellona, nel corso del GSMA Mobile World Congress. Scopriamo insieme le novità di Sonyericsson G900.

Confezione

Livrea scura, per questo G900. Di dimensioni generose, la confezione di vendita rivela un contenuto piuttosto nutrito. Non conosciamo il prezzo al quale il modello oggi in prova sarà proposta al grande pubblico, ma possiamo concludere di avere a disposizione una buona serie di accessori.

Sonyericsson G900
Sonyericsson G900

A nostra disposizione, infatti, abbiamo oltre a telefono e caricabatteria, il cavo dati che ha il pregio di ricaricare G900, l’auricolare stereo, la batteria BST 33, già vista su altri terminali del produttore, i manuali, e un pennino di ricambio. E’ vero, manca una scheda di memoria aggiuntiva, ma vanno sottolineati i 160mb già a disposizione dell’utente.

Sonyericsson G900
Sonyericsson G900

Primo Contatto – Funzioni e Materiali

Il modello che testiamo oggi è una anteprima di Sonyericsson, uno smartphone candybar che opera in sistema duale UMTS-GSM tribanda. Su G900 manca invece l’HSDPA, mentre la connettività è davvero completa, perché al cavo dati si aggiungono il bluetooth e persino il Wi-Fi.

Sonyericsson G900
Sonyericsson G900


Esteticamente, il modello è un lingotto pregiato che offre una colorazione scura, e insieme una buona scelta dei materiali. Per costruire la scocca, è stata utilizzata soprattutto la plastica. La linea risulta un po’ anonima, ma equilibrata.

Sonyericsson G900
Sonyericsson G900

Lo schermo a nostra disposizione è infatti molto brillante: di dimensioni pari a 2.4 pollici, ha risoluzione pari a 320×240 pixel, e offre 260.000 colori. Cosa più importante, è touchscreen, e restituisce un ottimo feedback alla pressione delle dita o del pennino. Sopra al display, prende posto la prima delle due fotocamere, quella che impiegheremo per effettuare le videochiamate.

Sonyericsson G900
Sonyericsson G900


La seconda, più performante, è posizionata sulla scocca posteriore. A risoluzione massima 5.0 megapixel, offre scatti tutto sommato buoni, anche se la presenza doppia di flash e autofocus non riesce a regalare quelle prestazioni che ci saremmo inizialmente attesi da SonyEricsson. C’è da dire che il telefono non fa parte della famiglia cybershot e che, con molta luce, le foto siano di buona qualità.

Sonyericsson G900
Sonyericsson G900

Primo Contatto – Dimensioni e Tastiera

Sonyericsson G900 è piuttosto compatto, nonostante le credenziali da smartphone a tutto campo. Questo device misura infatti 106 millimetri di altezza, 49 di larghezza, per uno spessore limitato addirittura a 13 millimetri.

Sonyericsson G900
Sonyericsson G900

I 112 grammi di peso conferiscono alla struttura una grande solidità, con l’utente che potrà interagire mediante la tastiera fisica, e insieme il touchscreen preciso fornito dal display.

Sonyericsson G900
Sonyericsson G900

La tastiera fisica presenta pulsanti piuttosto distanti gli uni dagli altri, ognuno dei quali riesce a rispondere con grande rapidità alla pressione delle dita. Diversamente dagli ultimi Sonyericsson che abbiamo testato, su G900 non abbiamo la wheel ma un semplice jog centrale, un elemento pur sempre pratico e facile da impiegare.

Sonyericsson G900
Sonyericsson G900

Sopra al tastierino alfanumerico, abbiamo alcuni pulsanti molto utili, come l’accesso diretto alle note a sinistra e quello alla messaggistica a destra, ma sono soprattutto i tre soft keys virtuali a sorprendere per facilità di utilizzo.

Sonyericsson G900
Sonyericsson G900

Sul dorso sinistro abbiamo il solo ingresso per gli accessori, mentre a destra troviamo le leve del volume, il blocco del telefono, e anche l’attivazione a doppia corsa della fotocamera. Il tasto per accendere il terminale si trova invece sulla sommità del device.

Sonyericsson G900
Sonyericsson G900

In Prova – Il nostro test

Per questo nuovo smartphone, Sonyericsson sceglie Symbian come sistema operativo. La versione installata su questo G900 è la 9.1, qui disponibile con interfaccia UIQ 3. Le novità maggiori non arrivano tanto dall’interfaccia del menù, ancora organizzato in griglia di icone e quindi in sottoliste, quanto dai tab a carosello, che compaiono dall’home screen selezionando i pulsanti del pad centrale. Altra novità, dettata forse dal form factor del telefono, è l’abbandono della classica rotella laterale per l’adozione di un più classico pad centrale a 5 direzioni. Diciamo subito che la scelta è azzeccata e l’ergonomia d’uso del terminale è ottima. Raramente si deve far ricorso al touch screen.

Sonyericsson G900
Sonyericsson G900


Per quanto riguarda i tab è come se avessimo a disposizione delle scorciatoie rapide per una lunga serie di feature del menù, facilmente accessibili con una semplice pressione dei tasti fisici del jog centrale, sono anche facilmente personalizzabili, con la possibilità di aggiungere o togliere tab secondo le nostre esigenze di utilizzo. Il menù principale, invece, offre le solite garanzie in termini di facilità di accesso, ma anche di velocità, un nodo del quale solo inizialmente siamo stati preoccupati. E’ infatti proprio la velocità che, in generale, è aumentata (rispetto il P1i e, in generale, ai precedenti telefoni Sonyericsson symbian powered), tranne che nell’applicazine messaggi, che ha sempre un minimo delay (nell’ordine del secondo).

Sonyericsson G900
Sonyericsson G900

La parte telefonica si declina in un’ottima ricezione, e in buon audio che però non riesce a raggiungere i picchi sperati in vivavoce. Infatti siamo costretti a soppportare un volume basso, e una qualità scarsa, colpa forse dello spessore limitato della scocca. Dall’altoparlante integrato, invece, non abbiamo registrato il minimo problema.

Sonyericsson G900
Sonyericsson G900


La messaggistica, in pieno stile Sonyericsson, è davvero completa, perchè alla possibilità di scrittura mediante tastiera, è abbinata l’opportunità di scrittura tramite pennino, con la grafia dell’utente che verrà percepita e decodificata dal sistema. Si tratta, anche qui, di una operazione molto veloce. Ottima la gestione di caselle IMAP con la possibilità di sottoscrivere o meno cartelle del nostro server di posta. Presente anche la possibilità della posta in modalità push, sia con server Exchange, sia con Blackberry connect.

Sonyericsson G900
Sonyericsson G900


La navigazione web è assicurata da un browser che risponde con buona rapidità nel caricamento delle pagine. Dobbiamo però segnalare una certa distanza dagli ultimi modelli testati, e non vorremmo che fosse colpa soprattutto dell’assenza dell’HSDPA, oltre che della scelta del browser di serie. Comodissimi i tasti dedicati alle note (molto comode da prendere al volo) e alla messaggistica.

Sonyericsson G900
Sonyericsson G900

Nonostante l’assenza di HSDPA, va detto che Wi-Fi e bluetooth funzionano molto bene, ma va registrato un certo ritardo del produttore nella commercializzazione di una nuove suite, più snella e capace di coprire ogni esigenza (quella a corredo è lenta e, a volte, ha dificoltà di sincronizzazione). Gli ultimi nodi da sviscerare su questo G900 sono sicuramente quelli relativi alla multimedialità.

Sonyericsson G900
Sonyericsson G900

Sul lettore audio c’è poco da dire (buono), mentre va ricordata con piacere la presenza della radio FM. L’imaging, invece, passa soprattutto per la fotocamera a risoluzione massima 5.0 megapixel, che garantisce scatti fino a 2592×1944 pixel di dimensione. Nonostante abbiamo a disposizione sia il flash (però a led), sia l’autofocus, dobbiamo dire che ci aspettavamo di più da questa cam, in termini di prestazioni.

Sonyericsson G900
Sonyericsson G900

Invece, siamo lontani dai risultati di K850 e ci avviciniamo ai risultati di P1i (con cam da 3 mpx), e supponiamo sia soprattutto un problema dovuto alle ottiche, anche se abbiamo della caratteristiche interessanti come la possibilità di mettere a fuoco una determinata zona della foto semplicemento muovendoci su di essa con le dita. In definitiva, si tratta di un prodotto che in effetti fa segnare qualche passo in avanti rispetto al passato, sopratutto per quello che riguarda l’interfaccia utente.

Sonyericsson G900
Sonyericsson G900


La batteria (classica bst-33) se la cava abbastanza bene. Ci ha infatti permesso un uso intensivo di una giornata lavorativa piena, arrivando a sera con ancora un po’ di corrente.

Se Sonyericsson ha però bisogno di un nuovo giorno per ricucire il gap sui competitor, questo G900 non può che rappresentare al massimo l’alba.

Dati tecnici

Accessori
Tipo di sim card supportata Plug in
Supporta dual sim
Batteria
tipo di batteria Litio
Ricarica wireless
Memoria
RAM MB
Memoria interna 160 MB
Memoria esterna Memory Stick Micro
Navigazione
GPS
Processore
Chipset
Rete mobile
Reti supportate GPRS,UMTS
Schermo
Diagonale 2,4"
Sistema operativo
Interfaccia utente UIQ 3.0
Sistema Operativo Symbian 9.1
Connettività
NFC
HDMI
Infrarossi
WiFi
USB
Bluetooth

Foto e video

Camera posteriore
Raw
Flash (cam. posteriore) 1
Risoluzione massima
Stabilizzatore (cam. posteriore)
Risoluzione massima foto
Zoom
* specifiche per sensore

Sensori

Biometria
Sblocco con riconoscimento facciale
Impronta digitale
Riconoscimento iride

Notizie Sony Ericsson G900

Tutte

Immagini Sony Ericsson G900

Tutte