Introduzione

L’ultima prova di un prodotto di Onda risale a poco meno di sei mesi fa, quando provammo, sulla rotta dell’estate 2011, Andy Smart, un modello UMTS dual sim che ci impressionò.

Onda TQ150
Onda TQ150

Il tempo è passato, ora siamo nel 2012, anno al quale Onda si presenta con TQ150, il nuovo smartphone candy bar che costa 129 euro e fa parte dei listini di Telecom Italia Mobile. Riuscirà a conquistarci come Andy Smart? Vediamo insieme…

Confezione

Non male la dotazione di questo prodotto, che ufficialmente costa 129 euro ma che sul web si trova anche a cento euro circa. Nella scatola di vendita troviamo infatti il caricatore da viaggio, i manuali di istruzione, gli auricolari stereo con cuffiette standard e jack da 3.5 millimetri, e il cavo dati.

Onda TQ150
Onda TQ150

Non manca nemmeno una memoria da 1 gb. La batteria è da 1200 mAh, e ci porta tranquillamente fino a fine giornata.

Primo Contatto – Funzioni e Materiali

Il nuovo Onda TQ150 è uno smartphone candy bar con tastiera fisica e display touchscreen, che opera in modalità duale UMTS – GSM dual band. Non di secondo piano la connettività, che può contare sull’HSDPA, il bluetooth 2.1, il wi-fi b-g. Il cavo dati è utile per connettere al pc il nostro smartphone, che all’occorrenza può anche essere letto come un’unità di memoria di massa.

Onda TQ150
Onda TQ150

Esteticamente, si nota l’ottimo lavoro di assemblaggio di Onda, che ci mette tra le mani un modello sobrio. Bella soprattutto la scritta in rilievo sulla back cover, che riporta il nome del modello in nostro possesso. La back cover, colorata di rosso nel nostro caso, occupa anche i bordi, a fornire una bella continuità con un tocco giovanile.

Onda TQ150
Onda TQ150

Le scocche non sono di metallo pregiato, ma non se ne deduce di avere tra le mani un modello da pochi euro. Il display è da 2.8 pollici, TFT, con risoluzione non altissima: 320×240 i pixel, 260.000 i colori. Per aumentare le chance di lettura sotto la luce del sole, dovremo cliccare su un pulsante preposto, visto che il sensore di luminosità non c’è.

Onda TQ150
Onda TQ150

Il sensore di prossimità invece si dispone sopra il display, ma a volte funziona male. Quando telefoniamo, per esempio, il sensore non avverte la vicinanza del nostro orecchio, e lo schermo rimane attivo, con tutte le scomodità del caso. A parte questo, però, non ci sono altri malfunzionamenti.

Onda TQ150
Onda TQ150

Sopra il display c’è una cam VGA utile per le videochiamate voIP. Dietro invece, oltre all’altoparlante, c’è la fotocamera da 3.0 megapixel priva di flash e autofocus, che scatta foto così così e gira video pessimi.

Primo Contatto – Dimensioni e Tastiera

Come per l’assemblaggio, a Onda va fatto un plauso pure per il lavoro fatto con l’ergonomia. Non è grande, questo TQ150, e da tenere in mano è molto piacevole, complice la leggerezza. Le misure: 113 millimetri di altezza, 59 di larghezza, 10.3 i millimetri di spessore, a fronte di un peso pari a 110 grammi.

Onda TQ150
Onda TQ150

Sotto il display, comunque touchscreen di tipo capacitivo, abbiamo anche a disposizione una tastiera fisica estesa, che funziona molto bene e offre un feedback adeguato ai nostri comandi.

Onda TQ150
Onda TQ150

A disposizione abbiamo anche tre pulsanti fisici, posti fra il display e la tastiera. Utilissimi, ma non illuminati, e quindi scomodi da usare di notte o con la penombra.

Onda TQ150
Onda TQ150

A sinistra abbiamo accensione e volume. Il bordo destro è invece pulito. Sopra troviamo il jack delle cuffie e l’ingresso della microUSB.

Onda TQ150
Onda TQ150

Nel vano della batteria andremo a inserire anche la sim e la microUSB.

In Prova – Il nostro test

Questo nuovo smartphone è brandizzato da TIM, che marchia l’accensione e la scocca posteriore, ma si limita poi a inserire un paio di applicazioni. Abbiamo quindi una brandizzazione scarsa da parte del gestore. TQ150 offre la versione 2.3.4 di Android come sistema operativo, e Onda si limita a inserire questa release senza personalizzare home screen e menù.

Onda TQ150
Onda TQ150

Nessuna interfaccia particolare, quindi, per uno smartphone che funziona senza ritardi, e che si dota di un processore Qualcomm da 600 MHz. La CPU Adreno 200 è un po’ datata, ma basta a fornire velocità al sistema, che conta poi su 512 mb di RAM e 256 di ROM. Poca la memoria disponibile per le applicazioni, circa 90 mb.

Onda TQ150
Onda TQ150

La parte telefonica è discreta; propone un audio adeguato dal vivavoce, che però non ha volumi altissimi, ma dalla capsula interna l’interlocutore ci sembra piuttosto distante e freddo. La ricezione è invece nella media. La messaggistica propone due tastiere: oltre a quella solita di Android, ne abbiamo una seconda, personalizzata, che ha una barra sul fondo che porta alle impostazioni o che suggerisce le parole dell’xT9, se attivato.

Onda TQ150
Onda TQ150

Con la tastiera, pur ottima dal punto di vista della dimensione e dei feedback, abbiamo avuto due imprevisti: 1. se ci muoviamo nel testo con le frecce, non abbiamo problemi a passare da un campo a un altro, ma se andiamo a premere con il pollice direttamente sullo schermo, ecco che si attiva la tastiera virtuale. Inutile.

Onda TQ150
Onda TQ150

2. se da una situazione di stand by andiamo a effettuare una ricerca, se partiamo con una lettera che non fa parte del tastierino numerico (in seconda funzione) entriamo direttamente nella ricerca universale. Invece, se partiamo con una lettera che fa parte del tastierino numero, entriamo nella ricerca dei contatti. Si tratta di un problema risolvibile con un aggiornamento software, comunque.

Onda TQ150
Onda TQ150

La posta elettronica si può visualizzare in HTML, e c’è anche il pinch to zoom. Il browser web invece non è velocissimo, ma è comprensibile con un processore così limitato. Tuttavia, non ci si può lamentare della velocità tutto sommato più che sufficiente.

Onda TQ150
Onda TQ150

Il caricamento deve essere completo perché iniziamo a navigare, a fare pan, a ingrandire le porzioni dello schermo che ci interessano. Manca il flash player, e non si può navigare con modalità desktop. La multimedialità passa da una fotocamera che scatta immagini che migliorano con l’aumentare della luce ambientale.

Onda TQ150
Onda TQ150

La risoluzione massima è 3.0 megapixel, ma mancano sia il flash led sia l’autofocus. Peccato per i video, che vengono girati ad appena 176×144 pixel. Abbiamo una capacità scarsa non solo di riprendere, ma anche di visualizzare i video: non si vedono i filmati a 480p, non si vedono i DivX.

Onda TQ150
Onda TQ150

La parte musicale invece fa il suo dovere, così come l’A-GPS, che non ci ha mai lasciato a piedi. A cento euro non si vedono molti modelli con le credenziali di questo TQ150, e ci piace affermare che Onda stia facendo un buon lavoro. Ecco perché TQ150 viene promosso, proprio come fu per Andy Smart.

Immagini Onda TQ150

Tutte

Dati tecnici

Tipo di sim card supportata Plug in
Supporta dual sim
Capacità (mAh) 1200
Tipo di batteria Litio
Ricarica wireless
RAM
Memoria interna 256 KB
Memoria esterna microSD
Chipset Qualcomm MSM7227
Reti supportate GPRS,EDGE,UMTS,HSDPA
Schermo pieghevole
Diagonale 2,8"
Sistema Operativo Android 2.3
NFC
HDMI
Infrarossi
WiFi WiFi 3
USB Micro USB v2.0
Bluetooth v2.1

Foto e video

Risoluzione massima
* specifiche per sensore
Raw
Risoluzione massima
Stabilizzatore
Risoluzione massima foto
* specifiche per sensore

Sensori

Sblocco con riconoscimento facciale
Impronta digitale
Riconoscimento iride