Il nuovo supersmartphone di Motorola sbarca dagli States sul nostro banco di prova (e lo incrina, visto il peso!).

Introduzione

In Italia non ha ancora fatto la sua apparizione ufficiale, ma noi ce lo siamo procurato grazie a un utente del forum di Telefonino.net, appassionato come noi di tutte le novità della costellazione cellulare, per mostrarvelo in anteprima, sperando di rendere un po’ meno doloroso – chissà – il vostro rientro dalle ferie. Già da qualche giorno siamo attivi sulle ultime uscite che abbiamo già analizzato, e vi rimandiamo agli ultimi articoli e alle varie recensioni pubblicate la scorsa settimana.

Motorola Droid 3
Motorola Droid 3

Oggi però il protagonista è il nuovo Motorola Droid 3, il Milestone 3 in pratica, uno smartphone della casa alata statunitense recentemente acquisita da Google. Un supersmartphone, quindi, che iniziamo a mostrarvi con una prova completa ma che ha come necessaria premessa un concetto semplice: non è un prodotto pensato primariamente per l’Europa, questa release statunitense, pertanto noteremo alcune diversità. Non facciamoci prendere dal panico però: anche con Atrix notammo una crescita importante nel suo viaggio verso il vecchio continente. Vale quindi la pena andare a conoscere il nuovo Motorola Droid 3.

Confezione

Gli americani, e forse in questo ci sta anche l’operatore che brandizza il nuovo Droid 3, Verizon Wireless, sono restii a concedere chilometri di accessori nelle loro dotazioni standard. Qui infatti abbiamo soltanto il caricatore da viaggio e il cavo dati. Verosimile pensare che quando arriverà qui troveremo anche gli auricolari stereo, e perché no una custodia.

Motorola Droid 3
Motorola Droid 3

Intanto però beiamoci con la batteria da 1540 mAh della quale testeremo meglio l’autonomia quando uscirà la versione europea. Per tutto il resto, vedremo la versione italiana del prodotto.

Primo Contatto – Funzioni e Materiali

Il nuovo Motorola Droid 3 è uno smartphone slider, con tastiera estesa a scomparsa e display a sfioramento, che opera in sistema duale UMTS – GSM quadribanda. Completissima la connettività, che si estende al wi-fi b-g-n, al bluetooth stereo, al cavo dati, e all’HSUPA.

Motorola Droid 3
Motorola Droid 3

Particolarmente comodo il server-client DLNA, grazie al quale possiamo condividere e usufruire di tutti i contenuti multimediali della nostra rete senza filo. Esteticamente, Droid 3 è massiccio: ha un peso e delle dimensioni importanti, ma si nota la grande solidità dello smartphone Motorola.

Motorola Droid 3
Motorola Droid 3

Anteriormente abbiamo il display da 4.0 pollici e 960×540 pixel di risoluzione, luminosissimo, con i colori più carichi di Atrix ma ancora leggermente sbiaditi, e dotato dei sensori di luminosità e prossimità. Dietro abbiamo l’ottima fotocamera da 8.0 megapixel con flash e autofocus, che tra le altre cose gira filmati in full HD a 1080p.

Motorola Droid 3
Motorola Droid 3

Sotto la scocca presenti anche l’accelerometro e il chip GPS che si integra alla perfezione con le mappe di Google.

Primo Contatto – Dimensioni e Tastiera

Non è snello. Non è compatto. Non sta in una mano. Ma è solidissimo. Sono queste le quattro verità fondamentali del nuovo Motorola Droid 3, che pensa ben 180 grammi distribuiti su 123.3 millimetri di altezza, 64.1 di larghezza e 12.9 di spessore.

Motorola Droid 3
Motorola Droid 3

Quest’ultimo è dato necessariamente dalla tastiera estesa a scomparsa, che si fa notare facendo scorrere le slitte preposte. Si vede così, già di primo acchito, una QWERTY eccezionale, che comprende i numeri in prima funzione, la chiocciola in bella presenza sulla tastiera, e anche un comodo pad che ci permette di navigare nel testo scritto.

Motorola Droid 3
Motorola Droid 3

I pulsanti sono distanti gli uni dagli altri, e non ci si può sbagliare digitando la nostra mail o il nostro sms. Piacciono anche i quattro comandi a sfioramenti tipici di quasi tutti gli Android provati fino a qui, mentre sui dorsi abbiamo le consuete aggiunte: ingresso HDMI e micro USB a sinistra, accensione-blocco e jack per le cuffie sopra, volume a destra.

Motorola Droid 3
Motorola Droid 3

Come anticipato, però, non c’è solo la tastiera a permettere una facile interazione con Droid 3; a disposizione abbiamo anche il touchscreen, ovviamente capacitivo e multitouch, che taglia tutti i tempi delle nostre operazioni.

In Prova – Il nostro test

Brandizzato da Verizon Wireless, direttamente dagli Stati Uniti d’America arriva sul nostro banco di prova questo nuovo Droid 3, che ospita la versione 2.3.4 di Android come sistema operativo. Particolarmente simpatica la visualizzazione di tutte le pagine di home screen del nostro smartphone, che ricorda in un certo senso la profondità della tridimensione.

Motorola Droid 3
Motorola Droid 3

Per il resto, sono carini i widget di Motorola, in un’interfaccia che non è MotoBlur ma che è ispirata dalla filosofia Android, dove ogni personalizzazione è ben accetta. Il menù propone tutte le icone a nostra disposizione (il link al Market fa sempre bella figura in alto a destra), ma c’è anche la chance di filtrare i programmi inserendoli in gruppi direttamente scelti da noi, che possono anche andare a occupare un posto nella home screen o nelle scorciatoie che si trovano nella parte bassa dello schermo. I colori sono un po’ sbiaditi, come già anticipato, ma non ci si può lamentare.

Motorola Droid 3
Motorola Droid 3

A dare potenza a tutto lo smartphone c’è il processore dual core da 1 GHz, che ha una memoria interna di 16gb ma soli 450 mb di RAM con i quali fare i conti. Vedremo se nella versione europea ci sarà qualche miglioramento, ma in generale non abbiamo mai avuto imprevisti importanti.

Motorola Droid 3
Motorola Droid 3

La fludiità di navigazione tra le diverse icone del menù è tangibile, ma non abbiamo tra le mani un fulmine di guerra; qualche piccolo lag si palesa non soltanto nell’interazione con i programmi più pesanti, ma anche, per esempio, quando andiamo a giocare con l’aggregatore dei social network, o con la posta elettronica.

Motorola Droid 3
Motorola Droid 3

Superiore alla media la capacità di ricezione di questo Droid 3, che ha un audio caldo, soprattutto dalla capsula interna. La posta elettronica non fa segnare novità, ma può contare come tutta la messaggistica sulla tastiera di grande spessore, e anche sull’HTML e il pinch to zoom nella visualizzazione delle e-mail.

Motorola Droid 3
Motorola Droid 3

Il browser web risente in un certo senso di qualche ruggine a livello di velocità, ma non ci si può lamentare della rapidità di rendering e ancora una volta dell’ingrandimento con le dita (disponibile il Flash Player, non la navigazione in modalità desktop).

Motorola Droid 3
Motorola Droid 3

Per il resto, abbiamo il solito pacchetto di contenuti già visti su altri Motorola top di gamma, e sugli Android di ultima generazione. La parte business è assicurata dalla piena integrazione e compatibilità dei file Office, mentre il lato social offre l’aggregatore di cui abbiamo già fatto cenno. Anche qui c’è MotoPrint, per stampare in rete i nostri documenti. La multimedialità raggiunge punte di prestazioni davvero importanti, soprattutto quando andiamo a sfruttare la videocamera per girare filmati in HD a 1080p con fuoco continuo.

Motorola Droid 3
Motorola Droid 3

Le immagini sono davvero interessanti, e non incide più di tanto una lieve tendenza al blu. Bene anche le macro, grazie alla presenza dell’autofocus. A livello video, sono assorbiti i DivX, seppur con qualche piccolo scatto. Dal punto di vista musicale, invece, nulla da segnalare se non l’ottima performance del vivavoce integrato, e la solita presenza della radio FM. L’incognita principale di questo Droid 3 per noi italiani ed europei rimane il prezzo di vendita, non ancora svelato da Motorola.

Motorola Droid 3
Motorola Droid 3

Crediamo che l’esborso si aggirerà intorno ai 599 euro, prezzo-cartello dei top di gamma come testimoniato dagli ultimi smartphone commercializzati dalle varie case mondiali. Sarà un esborso giustificato? Per rispondere dovremo attendere la release italiana di questo nuovissimo e scintillante modello di Motorola. La prima sensazione è comunque positiva, anche se forse si sarebbe potuto lavorare ancora sulle dimensioni e sulla portabilità di Droid 3.

Dati tecnici

Accessori
Tipo di sim card supportata Plug in
Supporta dual sim
Batteria
Capacità (mAh) 1540
Tipo di batteria Litio
Ricarica wireless
Memoria
RAM MB
Memoria interna 16 GB
Memoria esterna microSD
Navigazione
GPS
Processore
Chipset Texas Instruments OMAP (2 core)
Rete mobile
Reti supportate GPRS,EDGE,UMTS,HSUPA
Schermo
Schermo pieghevole
Diagonale 4,"
Sistema operativo
Sistema Operativo Android 2.3
Connettività
NFC
HDMI
Infrarossi
Funzioni Bluetooth A2DP/EDR
WiFi WiFi 4
USB Micro USB v2.0
Bluetooth v2.1

Foto e video

Camera posteriore
Raw
Flash LED Flash
Risoluzione massima
Frame rate (fps) 30
Stabilizzatore
Massima risoluzione video 1080p
Risoluzione massima foto
Zoom
* specifiche per sensore

Sensori

Biometria
Sblocco con riconoscimento facciale
Impronta digitale
Riconoscimento iride

Notizie Motorola Droid 3

Tutte

Immagini Motorola Droid 3

Tutte