Il CEO di ZUK, condividendo di recente un’immagine pubblicitaria dello Z2, ha specificato chiaramente che lo smartphone sarà alimentato dall'Exynos 8890, processore di punta di Samsung usato sul Galaxy S7 e sul Galaxy S7 Edge.
Ora però spunta un'ulteriore immagine, postata sempre per mano dello stesso CEO, che però alimenta qualche dubbio sulla veridicità della precedente dichiarazione.

L'immagine del mistero.
L'immagine del "mistero"

Sull'ultima immagine postata emerge in tutta evidenza un dettaglio importantissimo: la data di lancio. Infatti, nella parte bassa del teaser, è stampato un'inequivocabile 31.05.2016 e, perfino, l'orario di inizio dell'evento di lancio (13:00).
Quella che però destabilizza è l'immagine che campeggia su tutto: è raffigurato il processore ma, incredibile a dirsi, non è un Exynos ma il processore "avversario" Snapdragon targato Qualcomm.

Cosa significa tutto ciò? Il CEO è un burlone? Gli piace fare dichiarazioni "random" per il gusto di smentire successivamente?
Per dare un senso non comico alla faccenda il motivo potrebbe essere che lo Zuk Z2 uscirà in due varianti, una con il processore di Samsung e l'altra con quello di Qualcomm. Visto che comunque il 31 maggio è vicino, per mettere da parte il mistero e avere certezze concrete non ci resta neanche troppo da aspettare.