ZTE sta lavorando sul sequel dell’Axon Max. La prossima versione di questo grande smartphone – lanciato lo scorso 31 dicembre – dovrebbe chiamarsi Axon Max 2 e potrebbe vedere la luce nei prossimi mesi. Qualcuno dice che la presentazione potrebbe avvenire già all’IFA di Berlino, che si terrà dal 4 al 7 settembre. Al lancio, insomma, non dovrebbe mancare moltissimo, dal momento che qualche giorno fa la sua scheda tecnica è apparsa nel database del sito di benchmarking GFXBench.

ZTE Axon Max 2 (scheda GFXBench)
ZTE Axon Max 2 (scheda GFXBench)

Stando a quanto emerso da questa fonte, le caratteristiche del nuovo modello – indicato dal codice ZTE C2017 – non si discosteranno tantissimo dal vecchio, se non per qualche interessante dettaglio. Il processore, ad esempio, sarà sempre un octa-core Qualcomm Snapdragon della famiglia 6xx, ma invece del modello 617 (MSM8952), si tratterà del modello 625 (MSM8953), che è dotato della GPU Adreno 506, anziché dell’Adreno 405. La grandezza dello schermo dovrebbe restare sempre 6 pollici (di diagonale) – stessa cosa dicasi per la risoluzione: 1080 x 1920 pixel.

Un balzo in avanti lo farà il comparto memoria: la RAM infatti salirà da 3 a 4GB, mentre lo storage raddoppierà, spingendosi sino a 64GB. Per quanto riguarda le fotocamere, invece, ci sarà stranamente un piccolo passo indietro: dai 16 megapixel del modello Axon Max, si passerà ai 13 dell’Axon Max 2. La frontale invece rimarrà da 13 megapixel, come nel modello precedente. Lo slot per le schede microSD si occuperà comunque di dare all’utente la possibilità di espandere ulteriormente la memoria da destinare ad app e dati.

Essendo una versione più grossa dell’Axon 7, il nuovo Max 2 avrà ovviamente dimensioni maggiori ma sarà comunque uno smartphone “audio centrico”, cioè parecchio valido dal punto di vista della qualità dei componenti audio; sembra infatti che a bordo ci sarà un chip audio di tipo HiFi, un amplificatore dedicato e due speaker frontali – a differenza del modello precedente che aveva invece gli altoparlanti posizionati sul retro.

Dal punto di vista del sistema operativo, non c’è certezza che ZTE riesca ad inserire a bordo Android in versione 7 Nougat ma ovviamente lo si spera. Sul prezzo non ci sono ancora informazioni, ma è opportuno ricordare che il modello precedente viene venduto per una cifra che si aggira intorno ai 450 dollari, cioè circa 400 euro.