Per prendere in contropiede la concorrenza e per restare al passo coi tempi. Fatto sta che sempre più spesso, in futuro, assisteremo alla commercializzazione di terminali mobili equipaggiati con schermo ad alta definizione. Lo stesso Richard Yu, CEO di Huawei, da sempre refrattario a display del genere su smartphone e phablet con schermo inferiore a 6,5 pollici, ha iniziato a ventilare l’ipotesi che questo tipo di pannello sia indispensabile per una più adeguata fruizione della virtual-reality. 

ZTE Axon 2
ZTE Axon 2

In questi giorni anche Zeng Xuezhong, numero uno di ZTE, ha rivelato che la prossima generazione Axon sarà dotata di schermi 2K realizzati da Sharp, argomentando, anche lui, su come tale tecnologia vada appannaggio di una più corretta fruizione della Virtual Reality

L’imminente Axon 2,  fresco di certificazione TENAA, avrà a bordo una cpu Qualcomm Snapdragon 820 assistita da 4GB di memoria RAM e 64GB di storage. Il tutto alimentato  da una batteria da 3.140mAh. Il sistema operativo, invece, Google 6.0.1 Marshmallow. A quando l’esordio? Difficile fare previsioni. I beninformati lo collocano entro l’estate. Staremo a vedere. Voi continuate a seguirci. Vi terremo aggiornati.