Lo Xiaomi Redmi Note 3 è stato il primo smartphone del produttore cinese dotato di sensore per le impronte digitali e un corpo totalmente in metallo. La compagnia annuncia adesso una variante dello stesso telefono con alcune implementazioni che giustificano il suffisso PRO agganciato al nome commerciale. Innanzitutto lo Snapdragon 650 di Qualcomm, che sostituisce il MediaTek Helio X10, con la sua GPU Adreno 510, supporto alla connettività X8 LTE Cat7 e VoLTE che permetterà al dispositivo di funzionare con tutti gli operatori cinesi, oltre a supportare anche le reti 4G+.

Xiaomi Redmi Note 3 Pro
Xiaomi Redmi Note 3 Pro

Altri cambiamenti riguardano la fotocamera posteriore, che passa dai 13 megapixel del modello precedente a ben 16 megapixel con f2.0 di apertura e autofocus. Il resto delle specifiche rimane lo stesso: display da 5,5 pollici con qualità FULL HD, 2GB di RAM nel modello da 16GB e 3GB di RAM in quello da 32GB con una batteria da 4.050 mAh. Il modello da 16GB costerà 999 RMB (circa 138 euro) mentre il prezzo della variante da 32GB non è stato ancora comunicato. Lo smartphone verrà commercializzato presto nel mercato indiano: inoltre Xiaomi sta cercando 100 explorer quindi, se siete in zona, potete tentare la sorte.

 

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum