Xiaomi ha confermato che lancerà lo smartphone Xiaomi Mi 9T il 12 giugno a livello globale. Negli ultimi rapporti era stato affermato che il Redmi K20, recentemente annunciato in Cina, sarebbe uscito sotto il nome di Xiaomi Mi 9T nel resto del mondo e,  ora che il Mi 9T è emerso su Geekbench non vi sono più dubbi.

Xiaomi Mi 9T è il Redmi K20 rinominato

La scheda dello Xiaomi Mi 9T su Geekbench mostra che il dispositivo funziona con Android 9 Pie basato su MIUI 10 ed è dotato di 6 GB di RAM. Il telefono ha rispettivamente ottenuto un punteggio di 2.540 e 6.911 nei test single-core e multi-core nel benchmark.

Prima del lancio del Redmi K20 e Redmi K20 Pro, il rumor aveva rivelato che i due device erano identificati sotto il nome in codice rispettivo di “Da Vinci” e “Raffaello”: ciò sta a significare che la menzione di “davinci” nel Geekbench prova che si tratta di un’edizione ripubblicata del Redmi K20, ragion per cui il Mi 9T dovrebbe avere le stesse specifiche del Redmi K20.

In buona sostanza, lo Xiaomi Mi 9T sarà dotato di un display AMOLED da 6,39 pollici senza tacche e avere sotto il cofano il chipset Snapdragon 730 e fino a 8 GB di RAM, mentre la sua versione più potente potrebbe includere 256 GB di memoria nativa.

Per quanto riguarda il comparto fotografico, ci attendiamo una selfie camera pop-up da 20 megapixel, mentre sul guscio posteriore vedremo probabilmente montate tre sensori da 48 megapixel + 8 megapixel + 13 megapixel. La batteria che lo Xiaomi Mi 9 T potrebbe vantare è una da 4.000 mAh associata ad una ricarica rapida da 18 W. Le tre versioni in arrivo, potrebbero essere da 6 GB di RAM + 64 GB di spazio di archiviazione, 6 GB di RAM + 128 GB di archivio e 8 GB di RAM + 256 GB di storage interno. La stima dei prezzi si aggira tra i 359 euro e i 499 euro, mentre per le colorazioni previste si parla di Carbon Black, Glacier Blue e Flame Red.

Commenti
Commenti
  1. Quando arriveranno sul mercato?
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum
Fonte: Gizmochina