L’attesissimo Xiaomi Mi 11 Ultra sta per arrivare e a confermarlo è anche la certificazione dell’importante ente cinese TENAA: ecco tutti i dettagli.

Mi 11 Ultra pronto per il 5G

Numerose indiscrezioni hanno affermato che il numero di modello del Mi 11 Ultra è M2012K1G e, fino ad oggi, questo dispositivo ha ricevuto le certificazioni CEE Europa, BIS dell’India e da Telecom dell’Indonesia. E poche ore fa, la variante cinese del dispositivo di Xiaomi ha ricevuto l’approvazione dall’autorità TENAA, che ha anche approvato un altro dispositivo – contrassegnato con il numero di modello M2102K11AC.

Nelle pagine dell’ente non sono presenti nè le immagini nè le specifiche degli smartphone Xiaomi M2102K1C e M2012K11AC, dato che l’unica notizia che ci porta la certificazione TENAA è che i dispositivi sono pronti per il 5G. Mentre M2102K1C dovrebbe debuttare come Mi 11 Ultra, c’è la possibilità che M2102K11AC possa arrivare nel mercato cinese come Mi 11 Pro. Sebbene entrambi i terminali debbano ancora ricevere le certificazioni 3C, l’attestazione dal TENAA, ci fa presupporre che potrebbero essere lanciati a marzo o ad aprile.

Venendo alle presunte specifiche dello Xiaomi MI 11 Ultra, pare che il device potrebbe godere di uno schermo OLED da 6,8 pollici con bordi curvi, in grado di supportare una risoluzione Quad HD + e una frequenza di aggiornamento di 120 Hz. Inoltre, potrebbe essere dotato di una fotocamera per i selfie da 20 megapixel e di una tripla configurazione posteriore da 50 megapixel + 48 megapixel (super grandangolare) + 48 megapixel (teleobiettivo periscopio) con supporto dello zoom 120x.

A bordo di questo – sulla carta – straordinario smartphone ci potrebbe essere il SoC Snapdragon 888 con RAM LPDDR5 e archiviazione UFS 3.1. Per l’autonomia energetica ci dovrebbe pensare una batteria da 5.000 mAh, con il supporto per la ricarica da 67 W e della ricarica wireless da 67 W; infine, pare che il telefono presenterà uno schermo secondario sul retro.

Fonte:Gizmochina