Xiaomi ha lanciato ufficialmente il suo nuovo top di gamma, il Mi 11, lo scorso 28 dicembre, con le vendite che, almeno in Cina,  sono partite allo scoccare della mezzanotte del 1 gennaio 2021 e stando a quanto dichiarato da Xiaomi, avrebbero infranto ogni possibile risultato, riuscendo a raggiungere un enorme traguardo in termini di quantità di vendite.

Xiaomi Mi 11: record di vendite in appena 5 minuti

In un post pubblicato sul social cinese Weibo, Zeng Xuezhong, presidente del settore mobile di Xiaomi, ha annunciato come la società è riuscita a vendere oltre 350.000 unità in appena cinque minuti. Quella cifra di vendita si traduce in oltre 1,5 miliardi di Yuan di vendite, ovvero circa 230 milioni di dollari.

Post Weibo

Non è la prima volta che Xiaomi riesce a raggiungere volumi di vendita impressionanti per un suo prodotto. Il Mi 10 Ultra, ad esempio, è riuscito a far registrare vendite per circa 75.000 unità in un solo minuto, ovvero circa 58 milioni di dollari. Il Redmi K30 Ultra ha toccato quota 100.000 pezzi anch’esso in soli 60 secondi. Nessuno dei record precedenti è però riuscito a raggiungere i risultati fatti segnare dal nuovo Mi 11.

Xiaomi Mi 11

Chiaramente il risultato in se potrebbe sorprendere ma non per un’azienda come Xiaomi e soprattutto dopo che nel periodo di prevendita sono stati oltre 226.000 i Mi 11 ordinati. E’ indubbio che dietro questo successo ci siano diversi fattori, su tutti l’eccellente rapporto qualità-prezzo, unito ad alcune caratteristiche molto interessanti come la presenza di uno schermo AMOLED QHD + a 120 Hz, l’ultimo processore di casa Qualcomm, lo Snapdragon 888, speaker stereo, una ricarica super rapida da 55 W ed una fotocamera da 108 MP, il tutto per soli 610 dollari, al cambio.

Al momento non abbiamo informazioni precise su quando verrà reso disponibile lo smartphone anche in Italia, ma siamo certi che sarà contraddistinto da tanta potenza ad un prezzo molto interessante, in attesa della variante Pro attesa per febbraio.

Fonte:Notebook Check