Xiaomi sta espandendo il team per il suo business legato ai futuri veicoli elettrici. Di fatto, un paio di mesi fa, precisamente a marzo di quest'anno, il colosso tecnologico cinese ha annunciato ufficialmente di voler iniziare a produrre smart car elettriche. Ora, un nuovo rapporto proveniente dalla Cina afferma che l'azienda sta cercando di espandere il proprio team.

Xiaomi: nuovi sviluppi sul progetto delle smart car

La compagnia ha aperto diverse nuove posizioni nell'azienda: l'azienda starebbe ricercando possibili lavoratori in diverse categorie come piattaforme dati, infrastrutture per veicoli, decisione e pianificazione, algoritmi a onde millimetriche, strumenti di sviluppo, sviluppo front-end, software incorporato, mappe ad alta precisione, simulazione, ecc.

Inoltre, l'elenco dei lavori per tutte le posizioni mostra che l'indirizzo di lavoro ha sede a Haidian, Pechino. In precedenza, la società aveva affermato che la sede centrale di ricerca e sviluppo di Xiaomi si sarebbe trovata a Pechino, ma questo dato non è mai stato confermato dall'azienda.

Non di meno, Xiaomi ha costituito una nuova consociata interamente controllata per lavorare su veicoli elettrici e attività correlate. Inizialmente, ha previsto di investire circa 10 miliardi di yuan (~ $ 1,5 miliardi) in un lasso di tempo di ben 10 anni.

Lei Jun, che è attualmente l'amministratore delegato del gruppo, sarà anche l'amministratore delegato per questa nuova entità di veicoli elettrici intelligenti. È probabile che l'auto intelligente di Xiaomi sarà un prodotto di consumo e sarà destinata al mercato di massa.

In precedenza si diceva che la società avrebbe collaborato con la Great Wall Motor Co Ltd e che avrebbe utilizzato la sua fabbrica per costruire la propria auto elettrica. Ma dopo che la società ha rifiutato di collaborare con il brand di telefonia, Lei Jun ha recentemente visitato il Centro di ricerca e sviluppo della Great Wall Motor in Cina. L'esito dell'incontro non è stato ancora rivelato.

Fonte:Gizmochina