La conferenza WWDC 2016 di Apple è stata incentrata principalmente sugli aggiornamenti incrementali per i vari sistemi operativi della Mela (Mac, iPhone, Watch e TV) e sull’apertura di servizi come Siri e iMessage per gli sviluppatori. Molti dei cambiamenti sono stati orientati verso una più facile interazione tra dispositivi diversi (Siri è ora su desktop e Apple Pay ora funziona su Safari, ad esempio). In più alcune modifiche nel funzionamento di alcune cose: nuove notifiche e interazioni per la schermata di blocco di iOS, un nuovo centro di comando per Apple Watch, modifiche ad Apple News, Musica, Mappe e altri servizi.

Sistema operativo desktop
OS X è ora MacOS e questa iterazione sarà chiamata Sierra. La beta pubblica sarà lanciata nel mese di luglio, mentre la versione finale arriverà in autunno. Uno dei grandi focus del nuovo sistema operativo è la continuità tra i dispositivi. Craig Federighi ha mostrato una funzione chiamata Universal Clipboard, che consente agli utenti di copiare e incollare file su più dispositivi Apple. È inoltre possibile salvare il proprio Mac desktop sul cloud e accedervi da un altro computer utilizzando l'unità iCloud. Sierra porterà anche Siri sul desktop, che sarà accessibile sulla dock. Sarà possibile utilizzare i comandi vocali per trovare file, effettuare ricerche sul Web, inviare messaggi e usare altre funzioni standard di Siri.

Apple Pay arriva sul Web
Apple Pay arriva sul Web

Apple Pay
Sarà possibile utilizzare Apple Pay per effettuare pagamenti online attraverso Safari. L'autenticazione opererà attraverso TouchID, sia attraverso il telefono o l'Apple Watch, eliminando la necessità di digitare i dati della carta di credito. Apple Pay è disponibile per adesso in USA, Regno Unito, Canada, Australia e Singapore, mentre sarà lanciato in Svizzera, Francia e Hong Kong.

WatchOS 3, API per sviluppatori
WatchOS 3, API per sviluppatori

Apple Watch
WatchOS 3 porta numerosi aggiornamenti e permette di caricare le applicazioni sette volte più veloce rispetto al sistema operativo precedente, grazie al refresh del background e al fatto che le applicazioni rimarranno in memoria. Anche la navigazione risentirà di queste implementazioni, rendendo il tutto ancora più facile e veloce. Il pulsante laterale può essere utilizzato per accedere a un "dock" che permette di scorrere le applicazioni. Con il nuovo centro di controllo il device agirà poi in maniera simile a un iPhone. Un colpo sul Watch consente di passare rapidamente in modalità aereo o Non disturbare, proprio come l'iPhone. Altre nuove caratteristiche includono una tastiera chiamata "Scribble" che può essere utilizzata per rispondere ad un messaggio. Apple Watch avrà anche una nuova funzione di SOS, che si attiva quando il pulsante laterale viene tenuto premuto: chiama il 911 e invia le informazioni sulla posizione. Potrà anche condividere l'ID medico dell'utente, che visualizza allergie, età e condizioni mediche pre-esistenti. La funzione è disponibile a livello internazionale e i numeri di emergenza sono specifici per ciascun paese. Sul lato fitness, Apple ha introdotto nuovi quadranti specifici per le attività, un'app per la meditazione chiamata "Breathe" e la condivisione delle attività con gli amici.

iOS Lockscreen
iOS Lockscreen

iOS
Craig Federighi, riferendosi ad iOS, ha detto "la più sostanziosa release mai rilasciata". Tra le novità: riprogettazioni complete per Music e Maps, nuove notifiche e un ruolo più ampio per il 3D Touch. Una nuova funzione denominata "Raise e Wake" attiverà la schermata di blocco quando si solleva il telefono, rivelando nuove notifiche con cui è possibile interagire mediante il 3D Touch.

iOS 10, device compatibili
iOS 10, device compatibili

Apple News
Apple News ora dispone di oltre 2.000 pubblicazioni e oltre 60 milioni di lettori mensili. Apple sta avviando il roll-out di un nuovo design che caratterizza le sezioni, tra cui Top News, Trending e Sport. L'applicazione mette poi insieme nuove sezioni in base alle proprie abitudini di lettura. Apple News dispone adesso anche di abbonamenti, il che significa che è possibile sottoscrivere e leggere giornali e riviste direttamente mediante l'app.

Apple Music
Apple Music

Apple Music
Dopo solo un anno di esistenza, Apple Music viene completamente rivista. Le nuove sezioni, che rendono più facile la navigazione, ne includono una per la musica scaricata e un'altra per canzoni e album recentemente aggiunti. Apple include poi una funzionalità simile a Spotify chiamata "Discovery Mix", che personalizza le playlist in base ai gusti degli ascoltatori. Ci saranno poi playlist giornaliere e nuove sezioni che aiuteranno gli utenti a trovare nuova musica, queste ultime a cura degli editor del servizio. È inoltre possibile leggere i testi delle canzoni.

Maps

Maps mostrerà adesso più di una mappa quando un utente apre l'applicazione. Gli utenti possono anche prenotare viaggi attraverso Maps, pagarli con Apple Pay ed effettuare prenotazioni di ristoranti. La navigazione è ancora più facile, con le indicazioni che includono il traffico. Maps si integrerà con CarPlay per mostrare il traffico e offrire percorsi alternativi, così come la navigazione direttamente dal display dell'auto.

iOS Memories
iOS Memories

Google Foto
Foto è in corso di aggiornamento con nuove funzioni che consentono di organizzare e gestire meglio le proprie collezioni. Sarà anche possibile organizzare automaticamente le cartelle in base al riconoscimento facciale delle persone. L'applicazione aggiunge la funzionalità Memories, che raggruppa insieme le foto in base a eventi e luoghi. È inoltre possibile creare uno slideshow con musica automaticamente da Memories.

TVOS
TVOS ha meno di un anno ma ospita già 1.300 canali video e oltre 6.000 applicazioni. Apple sta lanciando adesso una nuova applicazione remota che avrà tutte le funzionalità del telecomando. Sarà possibile utilizzare un tocco per la navigazione, Siri per i comandi vocali e i sensori integrati del telefono per giocare. Siri potrà effettuare ricerche tra 650.000 film derie TV, così come tra i canali TV in tempo reale e in base a nome o categoria. Siri potrà essere utilizzata anche per effettuare ricerche su YouTube. Apple ha introdotto anche un unico sistema di login che consente di loggarsi appunto in tutte le applicazioni del network in una sola volta, mentre una pagina mostrerà tutti i canali a cui si ha accesso. Apple ha introdotto anche due kit per gli sviluppatori: ReplayKit, che permette giocare in tempo reale o salvare le partite per un secondo momento e HomeKit, che consente di controllare tutti i dispositivi in casa, compreso ovviamente tvOS. A tal proposito, tvOS lancerà un aggiornamento gratuito in autunno.

Siri
Siri, che al momento gestisce oltre 2 miliardi di richieste al giorno, si apre adesso agli sviluppatori. È forse una delle implementazioni più importanti presentate da Apple durante la conferenza. Questo significa che, con le opportune implementazioni, sarà possibile chiedere a Siri di inviare un messaggio attraverso WhatsApp, chiamare un numero Uber, cercare foto su Pinterest e quant'altro. L'unico limite sarà dato appunto dalla fantasia dei programmatori.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum