Su una pagina del blog ufficiale di Windows spunta la sigla di un processore che non è stato ancora presentato: l’MSM8998.
Quello che per i più è il Qualcomm Snapdragon 830 è stato aggiunto a una lista di requisiti hardware minimi supportati da Windows 10 Mobile.
Gli altri modelli supportati dal sistema operativo mobile Microsoft sono i processori MSM8994 (Snapdragon 810),  MSM8992 (Snapdragon 808), MSM8952 (Snapdragon 617), MSM8909 (Snapdragon 210), MSM8208 (Snapdragon 208), MSM8996 (Snapdragon 820), MSM 8953 (Snapdragon 625) e il non ancora annunciato MSM 8998 (è lo Snapdragon 830?).

MSM 8998 tra i chipset supportati
MSM 8998 tra i chipset supportati

È certamente una buona notizia per l'azienda americana Qualcomm, che aveva pagato i problemi di surriscaldamento che avevano fatto perdere appeal ai chipset Snapdragon 810. La società, in seguito, ha abbandonato l'architettura octa-core per adottarne, sul nuovo Snapdragon 820, una a quattro core molto potenti prodotti da Kyro. Lo Snapdragon 820 alimenta in questo momento due degli smartphone più potenti del momento (Samsung Galaxy S7 e LG G5) e lo vedremo a breve sull'HTC 10.
Attualmente, il telefono di punta di Microsoft, il Lumia 950, è alimentato dal processore Snapdragon 808 affiancato alla GPU Adreno 418.