Wind ha deciso di prorogare la sua offerta Smart Top 40 per permettere a tutti i nuovi clienti che lo desiderano di approfittare della promozione. A disposizione dell’utente ci sono 40GB di traffico dati in 4G e 1000 minuti di telefonate a 6,99€.

I dettagli

Come anticipato, Wind Smart Top 40 mette a disposizione una buona quantità di traffico dati (40GB in 4G) e permette di usufruire dei 1000 minuti di chiamate a disposizione verso tutti i numeri di rete fissa e mobile nazionali. Il costo decisamente basso di 6,99€ rende la tariffa concorrenziale ai livelli di quelle offerte dai nuovi operatori di telefonia mobile low cost.

A poter approfittare della promozione sono soltanto i nuovi clienti, che potranno decidere di acquistare un nuovo numero oppure effettuare la portabilità del proprio.

Costi di attivazione

Per approfittare della promozione c’è da sopportare un costo di attivazione di 10€ al quale si affianca il costo della nuova SIM che comporta l’esborso di ulteriori 10€. L’investimento totale iniziale ammonta a 26,99€, comprensivo del primo mese di abbonamento.

L’unico modo per attivare Wind Smart Top 40 è l’utilizzo della pagina Web dedicata. La proroga della promozione porta la scadenza dell’offerta a domani 26 settembre. Non è da escludere che Wind decida di prolungare ulteriormente il tempo disponibile per decidere di procedere all’attivazione della tariffa.

La lotta continua

La quantità esorbitante di promozioni offerte dalla totalità di gestori di telefonia mobile può essere definita ormai una vera e propria lotta, il cui scopo è quello di guadagnare nuovi clienti.

Non si tratta certo di una novità, la guerra fra gestori di telefonia – tanto fissa quanto mobile – é sempre esistita. Tuttavia, quanto sta accadendo negli ultimi mesi è particolarmente interessante.

L’arrivo di Iliad prima ed ho. Mobile successivamente ha rotto degli equilibri presenti ormai da molti anni. Due operatori low cost che sono riusciti a smuovere una situazione di oligopolio decisamente stagnate in cui le offerte erano assestate sulle stesse fasce di prezzo.

Tuttavia, c’è da riconoscere che – nonostante questo – l’Italia rientra comunque fra i paesi con il miglior rapporto qualità/prezzo per quello che riguarda le tariffe dedicate alla telefonia mobile, almeno per il momento.