I

l Ministro della Difesa, Arturo Parisi e quello delle Comunicazioni, Paolo Gentiloni, hanno annunciato un accordo tra i rispettivi dicasteri che porterà per il prossimo mese di giugno all’assegnazione delle prime licenze per il WiMAX.
Secondo quanto annunciato verranno resi disponibili alcuni lotti di frequenze nella banda 3,4/3,6 Ghz) che consentiranno la creazione di una rete per la wireless broadband e raggiungere quindi anche le località finora escluse dall’ADSL.
Questa intesa costituisce la prima fase di un progetto complessivo concordato tra le due Amministrazioni, che condurrà in un quinquennio a triplicare la suddetta prima assegnazione di frequenze per il Wi-Max.