In Europa c’è penuria di dispositivi gestiti da CyanogenOS? Forse. Wileyfox però sta cercando di porre rimedio a questa situazione. Proprio ieri a Londra, durante un’apposita conferenza stampa, la startup inglese ha presentato 3 nuovi smartphone gestiti dal sistema operativo messo a punto dal team capeggiato da Steve Kondik, ovviamente nella sua ultima edizione: CyanogenOS 13 (basata su Android 6 Marshmallow).

Wileyfox Spark (render)
Wileyfox Spark (render)

Il dispositivo, a dire il vero, è uno (e si chiama “Wileyfox Spark”) ma viene venduto in tre differenti versioni. Il modello base – che sarà commercializzato al prezzo di soli 89,99 pound (o 119,99 euro) – dispone di uno schermo LCD IPS da 5 pollici a risoluzione 720p, un processore quad-core MediaTek MT6735A cloccato a 1,3GHz, due fotocamere da 8 megapixel, 1 GB di RAM e soli 8GB di storage. Per l’alimentazione fa affidamento invece su di una batteria da 2.200mAh.

Wileyfox Spark
Wileyfox Spark

L’edizione Spark+ ha caratteristiche leggermente migliori – ma neanche tanto. Per la precisione è simile in tutto al modello base, tranne nella memoria a disposizione per dati e app, che passa da 8 a 16 GB, per la RAM, che passa da 1 a 2 GB, e per la fotocamera posteriore, che sale a 13 megapixel. Il suo prezzo sarà di 114,99 pound o 149,99 euro.

Il modello più completo, che prende il nome di Spark X, fa invece un piccolo salto in avanti da diversi punti di vista. Innanzitutto ha lo schermo più grande (5,5 anziché soli 5 pollici), sebbene la risoluzione resti 720×1280 pixel, e la batteria più capiente: 3.000mAh. Poi, come lo Spark+, ha 2GB di RAM, 16GB di storage e la fotocamera posteriore da 13 megapixel. Sarà venduto a 129,99 pound o 169,99 euro.

Wileyfox Spark - scheda comparativa dei 3 modelli
Wileyfox Spark – scheda comparativa dei 3 modelli

Nota: tutte le versioni del Wileyfox Spark sono dual-SIM (formato “micro”) e hanno a disposizione uno slot per l’espansione della memoria che può ospitare schede di tipo microSD sino alla dimensione massima di 32GB.

La vendita del modello base inizierà il 12 luglio, ma si può prenotare da subito sul sito ufficiale del produttore. Chi ordinerà l’apparecchio da Amazon riceverà in omaggio anche un case e la garanzia di 1 anno sulla sostituzione del display. La versione Spark+ arriverà qualche settimana dopo, mentre per lo Spark X bisognerà attendere agosto 2016.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum