WhatsApp continua ad aggiornare la propria applicazione di instant messaging introducendo piccole ma interessanti novità. L’ultima beta disponibile per gli iscritti al programma di test ha introdotto in maniera silente la possibilità di formattare il testo con grassetto e corsivo.

Testo in grassetto su WhatsApp
Testo in grassetto su WhatsApp

L’invio di una parola o di un’intera frase in grassetto richiede l’inclusione della stessa tra i caratteri asterisco (esempio: *ciao mondo*). Per il corsivo, invece, bisognerà utilizzare il carattere underscore (esempio: _ciao mondo_).

La formattazione del testo sarà visibile solo dagli utenti che hanno già installato l’ultima beta, con numero di versione 2.12.535.

Tra le altre novità, WhatsApp ha evidenziato in grassetto il mittente delle notifiche, in modo da migliorare la leggibilità, oltre alla possibilità di inviare documenti direttamente dai servizi cloud, quali Google Drive e Microsoft OneDrive. Allo stato attuale sembrerebbe escluso Dropbox. Oltre ai file PDF presenti all’interno del dispositivo, quindi, sarà possibile condividere anche Documenti e Fogli di Google Drive, seppur convertiti nel formato PDF prima di essere inoltrati. Sul fronte OneDrive non sembrerebbe ancora possibile inviare file con estensione .doc, .docx, .xls e .xlsx.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum