Dopo la pausa natalizia, WhatsApp si affaccia al 2019 con una novità nel programma Google Play Beta: la versione 2.19.3 che implementerebbe la funzionalità che permette di autenticarsi mediante impronta digitale per accedere all’app.

WhatsApp più sicuro su Android

Dopo aver lavorato per implementare le funzionalità Face ID e Touch ID su iOS – ancora non disponibili per motivi di sviluppo -, il team di WhatsApp ha iniziato a lavorare sulla funzione di autenticazione su Android, che si otterrà attraverso il fingerprint (impronta digitale).

La funzione di autenticazione è in fase di sviluppo – WhatsApp sta lavorando per aggiungere questa funzionalità -, e i nuovi miglioramenti saranno certamente presenti nei prossimi aggiornamenti. La funzionalità, ora presente nel programma Beta, sarebbe attivabile dalle impostazioni dell’app e consisterebbe nell’istanza di autenticarsi attraverso l’impronta digitale dell’utente proprietario per entrare nell’applicazione di messaggistica istantanea.

Questi indizi filtrano dall’ultimo aggiornamento rilasciato per l’app WhatsApp Beta su Android, giunto alla versione 2.19.3 che risolve anche alcuni problemi relativi agli stickers. Se si è eseguito l’aggiornamento alla versione di WhatsApp e non funziona, significa che la funzionalità è in fase di sviluppo: per beneficiarne è necessario iscriversi  al programma beta ufficiale.

WhatsApp beta: le novità per iOS

Per quanto riguarda iOS, la nuova versione beta di WhatsApp (2.19.10.218) implementa delle funzioni che consentono di migliorare la produttività e l’usabilità dell’applicazione nella vita quotidiana: ora è possibile rispondere privatamente ai messaggi ricevuti all’interno di un gruppo, incorporare degli stickers nelle foto o nei video con l’editor interno all’applicazione e utilizzare la tecnologia del 3D Touch per vedere gli stati dei contatti.

La facoltà di rispondere privatamente ai messaggi ricevuti all’interno di un gruppo era una funzionalità da tempo richiesta dagli utenti iOS che ora potranno rispondere indipendentemente ai quesiti di qualche membro di un determinato gruppo.
Per farlo sarà necessario selezionare il messaggio ricevuto all’interno del gruppo e premere sull’icona “Altro”: sul menu comparirà la frase “Rispondi privatamente” e facendo tap sopra si aprirà una nuova conversazione privata in cui chattare privatamente con l’utente che abbiamo selezionato.

Oltre a rispondere privatamente ai messaggi nei gruppi, come anticipato il nuovo aggiornamento per iOS permette di aggiungere degli stickers nelle foto e nei video da postare nelle chat o negli stati: la nuova funzione per melafonini consentirà di inserire gli stickers direttamente con l’editor di WhatsApp.

La terza novità per WhatsApp per iPhone riguarda la possibilità di verificare lo stato di un contatto utilizzando il 3D Touch. Grazie alla tecnologia di Apple presente su iPhone basterà tappare e tenere premuto la preview dello Stato di un utente per controllarlo: non serivrà più aprire del tutto lo stato di chi ha pubblicato qualcosa.

Fonte: WABetaInfo