Apple sembra abbia deciso di abbandonare il supporto per il Force Touch in watchOS 7, indicando genericamente che il nuovo Watch Series 6 in arrivo durante il keynote autunnale, non includerà la famigerata funzione che abbiamo visto per la prima volta nel lontano 2015 sulla prima iterazione dell’orologio smart.

Force Touch infatti, può essere usato in watchOS 6 per rivelare dei menù nascosti in Apple Watch grazie alla pressione prolungata su una determinata area. So che in molti adesso ci rimarranno male (anche noi, onestamente), ma quest’opzione in futuro non sarà più accessibile. Nelle linee guida che la società comunica agli sviluppatori possiamo leggere chiaramente:

Nelle versioni di watchOS precedenti a watchOS 7, gli utenti potevano premere con la giusta dose di pressione sul display per fare cose come cambiare il quadrante o rivelare un menu nascosto chiamato menu Force Touch. In watchOS 7 e versioni successive, le app di sistema rendono accessibili diverse voci di menù precedentemente nascoste in una schermata correlata o in una schermata delle impostazioni. Se in precedenza hai supportato un gesto a pressione prolungata per aprire un menù hamburger nascosto, considera di spostare le voci di menu altrove.

Da quanto si evince già dalla beta di watchOS 7 sembra evidente che già diverse app di sistema adesso non godranno più della suddetta feature. Per esempio, il Force Touch nell’app vista delle app (o nella griglia) non permette più di accedere alle impostazioni, ma è stata creata una voce ad hoc.

Allo stesso modo, anche il calendario (o la gestione delle attività) adesso godrà di nuove impostazioni. Anche per personalizzare il quadrante dell’orologio adesso si dovrà far ricorso ad un nuovo percorso creato specificatamente e non con la semplice pressione del dito.

Nel 2018 Apple ha sostituito la funzione del 3D Touch con il feedback aptico ricreato ad hoc. Per la prima volta abbiamo assistito a questa rimodulazione nell’iPhone XR, salvo poi osservarla su tutti gli altri prodotti. Questo ha quindi permesso all’azienda di eliminare lo strato aggiuntivo presente nel display degli iPhone.

Il ragionamento svolto sul Watch potrebbe essere stato il medesimo, o semplicemente, dalle analisi e dalle ricerche condotte, l’azienda si sarà accorta che tale gesture veniva utilizzata poco dai possessori di smartwatch.

Considerando che non vi sarà più lo strato in più nei futuri modelli di orologio, Apple potrebbe sfruttare lo spazio aggiuntivo magari per incrementare le dimensioni della batteria, così da non temere un uso prolungato derivante dalle nuove innovative funzioni che inserirà sul nuovo Series 6.

Fonte:MarRumors