HTC fa molto affidamento su Vive, il suo visore VR disponibile per i pre-ordini a partire dal 29 febbraio, tanto che secondo il co-fondatore e CEO di HTC Cher Wang, l’azienda vuole concentrarsi maggiormente sulla realtà virtuale e si sta un po' allontanando dal settore smartphone. Secondo Wang, HTC è ora "più realistica". L'HTC Vive sarà in vendita nel mese di aprile, anche se il prezzo deve ancora essere annunciato dall'azienda taiwanese. Ricordiamo che, a differenza del Gear VR di Samsung, che opera con alcuni modelli della serie Galaxy, l'HTC Vive integra il monitor e le ottiche direttamente nel casco. L'elaborazione è invece a carico del PC, che dovrà essere potente per gestire i calcoli legati alle esperienze in VR.

HTC Vive
HTC Vive

"Sì, gli smartphone sono importanti, ma per creare una naturale estensione ad altri dispositivi collegati ad essi come gli indossabili, la realtà virtuale è più importante. Credo che il problema maggiore sia rappresentato dalla concorrenza – Apple, Xiaomi e aziende simili spendono un sacco di soldi in comunicazione e marketing, mettono un'enorme quantità di investimenti sul mercato. Ci sono un sacco di concorrenti cinesi", queste le parole di Cher Wang a proposito della decisione di puntare molto sulla realtà virtuale in un prossimo futuro.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum