Già da diversi mesi Google ha rilasciato una versione per Android TV della sua app Duo per videochiamate, ma dal momento che – almeno in Europa – nessun televisore è dotato di fotocamera, possiamo solo fare delle chiamate audio o al massimo vedere il nostro interlocutore sullo schermo del TV. Abbiamo trovato però un escamotage che, con l’utilizzo di alcuni accessori, ci permette di fare delle vere e proprie videochiamate stando comodi sul divano e usando qualsiasi TV. Vediamo come abbiamo fatto.

1. Videochiamate da qualsiasi TV

Per poter videochiamare da un qualsiasi televisore, anche non smart (purché sia presente almeno una porta HDMI), avremo bisogno di alcuni accessori che ci consentono di estenderne le funzionalità e collegare la webcam. Nello specifico abbiamo usato:

Di seguito la procedura per collegare i vari accessori e  videochiamare dal TV:

  1. Per cominciare colleghiamo la più recente Chromecast con Google TV alla televisione utilizzando la porta HDMI e configuriamola, assicurandoci di installare l’app Duo dal Play Store. Stacchiamo il cavo di alimentazione USB-C.
  2. Colleghiamo alla porta USB-C della Chromecast l’Hub. Abbiamo usato il modello di Anker ma dovrebbe funzionare con qualsiasi hub USB-C purché abbia almeno una porta USB-C e una USB-A disponibili e sia in grado di gestire potenze elevate per caricare la batteria di un laptop.
  3. Colleghiamo la webcam alla porta USB-A utilizzando l’adattatore ed il cavo inclusi in confezione, dal momento che non tutti i cavi USB-C sono compatibili con il trasferimento del segnale video. Abbiamo usato la più recente webcam di Anker, che abbiamo recensito di recente, ma probabilmente questo metodo è compatibile anche con altri modelli di webcam.
  4. Colleghiamo la porta USB-C all’alimentatore, che per poter gestire sia la webcam che la Chromecast deve essere in grado di erogare una potenza elevata. Consigliamo l’uso di un alimentatore da 60W come il PowerPort Atom PD 2 e di un cavo USB-C in grado di supportare potenze così alte.
  5. A questo punto la Chromecast si avvia. Apriamo l’app Duo e potremo vedere l’immagine inquadrata dalla webcam. Accomodiamoci sul divano e selezioniamo un contatto da videochiamare.

Nota: abbiamo usato la Chromecast con Google TV dal momento che è l’unica ad avere una porta USB-C. Né le precedenti versioni di Chromecast, né stick di altri produttori (come la Mi TV Stick) sono compatibili con questo metodo.

2. Videochiamate da un box Android TV

Chi possiede un box esterno con Android TV può seguire un metodo più semplice. Noi abbiamo provato con una Mi Box S di Xiaomi, ma qualsiasi box (purché certificato Google, e quindi con il Play Store) con una porta USB disponibile dovrebbe andare bene.

In questo caso è sufficiente configurare il TV box, installare l’app Duo e collegare la webcam alla porta USB. L’alimentazione del TV box dovrebbe essere sufficiente ad alimentare anche la webcam e avviando l’app Duo potremo già vederci inquadrati.

3. Videochiamate da una Smart TV con Android TV

Chi ha già un televisore con sistema operativo Android TV dovrebbe essere in grado di collegare una webcam a una porta USB del TV ed avviare l’app Duo, ma data la moltitudine di modelli e produttori che vendono Android TV non possiamo garantirne il corretto funzionamento. Fra i principali produttori di Smart TV con sistema operativo Android TV ricordiamo Sony, Philips, TCL e Xiaomi, ma data la natura open source di Android esistono decine di marchi minori che non sempre hanno i servizi Google installati, pertanto potrebbe non essere presente il Play Store e la possibilità di installare l'app Duo.