Secondo l’ultimo rapporto della società di ricerche di mercato Gartner, le vendite di smartphone a livello mondiale hanno raggiunto 349 milioni di unità nel primo trimestre 2016, in crescita del 3,9% rispetto allo stesso periodo del 2015. Il rapporto sostiene che la domanda per gli smartphone a basso costo sono state le principali cause alla base di tale crescita. Guardando i primi 5 produttori di smartphone, Samsung sembra aver mantenuto un ritmo costante rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. L'azienda ha venduto quasi lo stesso numero di smartphone del Q1 2015, un po' al di sopra di 81 milioni di unità in tutto il mondo. Apple, d'altra parte, non è riuscito a mantenere il ritmo tenuto nel 2015. Il rapporto sostiene che questa è la prima volta che l'iPhone registra un calo a due cifre su base annua di vendite globali. Secondo Gartner, Apple controllava il 17,9% del mercato degli smartphone nel Q1 2015, ma nel primo trimestre 2016 gli iPhone rappresentano solo il 14,8% delle vendite globali di smartphone.

Samsung Galaxy S7 Edge
Galaxy S7 Edge, uno dei principali artefici dei risultati Samsung

Il terzo posto nella classifica è occupato, senza particolari sorprese, da Huawei, con una quota dell'8,3% del mercato. Il miglior performer nel primo trimestre del 2016 è risultato comunque Oppo, con una crescita stimata nelle vendite pari al 145%. Il produttore cinese ha occupato la quarta posizione della classifica, mandando Lenovo fuori dalla top five. Lenovo che ha registrato un calo su base annua del 33%. Tra i sistemi operativi, Android si trova sull'84,1% di tutti gli smartphone venduti nel primo trimestre 2016, rispetto al 78,8% dello stesso periodo del 2015. iOS di Apple è sceso dal 17,9% al 14,8%. Windows Phone OS è fermo ad appena lo 0,7%, in calo dal 2,5% per cento di un anno fa.