Yamaha
Corporation
ha iniziato a consegnare alle maggiori
aziende produttrici i primi campioni del chip ‘YMU759’, un circuito integrato
specializzato nella riproduzione di melodie, da inserire nei nuovi telefoni
cellulari.

Evoluzione del vecchio ‘YM757’, in circolazione
da circa un anno, il nuovo chip è in grado di riprodurre fino a 16 diversi
suoni contemporaneamente, per permettere agli utenti di comporre sul proprio
telefonino melodie personalizzate sempre più complesse.

Il piccolo ‘YMU759’, le cui dimensioni lo renderanno
compatibile con tutti i telefoni cellulari, anche quelli più piccoli,
conterrà anche un modulatore ADPCM (adaptive delta pulse code modulation),
per riprodurre con estrema fedeltà messaggi vocali registrati in maniera
digitale e fino ad un massimo di 256 suoni predefiniti.


Il chip Yamaha YMU759