Un anticipo di come sarà il futuro degli indossabili arriva dalla Germania, dove un equipe di ricercatori ha ideato un nuovo materiale in silicone, chiamato iSkin. Si tratta di un "tatuaggio", flessibile e allungabile, tramite cui controllare lo smartphone in remoto: si può abbassare il volume della musica, per esempio, o ancora rifiutare una chiamata. Tale materiale può essere attaccato su qualsiasi parte del corpo, da dietro l’orecchio fino al braccio.

iSkin
iSkin

"Tecnologie simili vengono usate nella robotica per dare ai robot un feeling simile al corpo umano, alla pelle umana. Comunque, noi siamo i primi a sperimentare come possano essere usate sul corpo umano per controllare i dispositivi mobili; una sorta di seconda pelle che aderisce perfettamente al corpo" ha spiegato il co-sviluppatore Martin Weigel.

Ma iSkin non è ancora un prodotto commercializzabile. Come ha aggiunto Weigel, il prototipo che è in fase di testing deve essere connesso tramite cavo a un computer per funzionare. L’obiettivo del team, però, è quello di integrare una serie di microchip direttamente dentro iSkin affinché quest’ultimo possa comunicare autonomamente via Bluetooth con uno smartphone. In fase di valutazione c’è anche un sistema che sfrutta l’energia del corpo per alimentare iSkin.