Un iPhone 7 Plus ha preso letteralmente fuoco in Cina. La proprietaria ha raccontato di aver posato il melafonino sul comodino e s’era messa a dormire. Nel cuore della notte sarebbe stata svegliata dal puzzo di bruciato e da una specie di crepitio.

L'iPhone 7 plus che ha preso fuoco
L'iPhone 7 plus che ha preso fuoco

Accortasi che l'iPhone 7 plus acquistato a marzo era in piena combustione, lo aveva allontanato dal comodino buttandolo per terra dove il dispositivo aveva continuato a bruciare per tre minuti. La donna ha portato l'iPhone nel negozio dove l'aveva acquistato chiedendo un risarcimento. Il rivenditore ha spiegato che prima di prendere ogni tipo di decisione in merito è necessario determinare le cause dell'incidente.
Chiaro il disappunto nella sventurata che, senza rimborsi di alcun tipo, ha dovuto acquistare un nuovo smartphone in attesa del responso di Apple: «Anche se decidessero di darmene uno nuovo, non lo accetterò fino a quando non saranno in grado di garantirmi che la stessa cosa non accadrà ancora» ha dichiarato la malcapitata.