Dopo la presentazione, avvenuta lo scorso mese di febbraio in occasione del Mobile World Congress 2016 di Barcellona, il produttore cinese Ulefone decide di potenziare ulteriormente il suo smartphone “Vienna” (precedentemente conosciuto come “Alpha”) prima di lanciarlo sul mercato.

Le novità riguardano esclusivamente SoC e RAM. Ulefone sostituisce il SoC MediaTek MT6735A quad-core e 2GB di memoria RAM, con un MediaTek MT6753 octa-core con 3GB di memoria RAM.

Ulefone Vienna
Ulefone Vienna

Il dispositivo, dotato di audio Hi-Fi e basato sul sistema operativo Android 6.0 Marshmallow, integra un display Sharp IPS LTPS da 5,5 pollici di diagonale con risoluzione Full HD (1.920 x 1.080 pixel) caratterizzato da un rivestimento oleofobico. Sarà presente una fotocamera posteriore da 13 megapixel ed una frontale da 5 megapixel, oltre a 32GB di spazio di archiviazione interno, ulteriormente espandibile grazie alla presenza dello slot microSD. Non mancherà la connettività 4G LTE, Wi-Fi, Bluetooth, oltre al comodo sensore di impronte digitatile posizionato sulla cover posteriore.

Ulefone dovrebbe avviare la commercializzazione del dispositivo nel corso del mese di marzo, anche se allo stato attuale non conosciamo ancora la data di rilascio precisa.