Il nuovo corso di Twitter con la conferma del CEO Jack Dorsey si vede nei tanti aggiornamenti e nelle implementazioni che si susseguono sul popolare social network. L’ultima novità di Twitter? I sondaggi.

Recentemente la piattaforma aveva dato la possibilità agli utenti di effettuare donazioni a favore dei candidati alle presidenziali americane. Ora, invece, aggiunge la creazione di sondaggi veri e propri: l'opinione dei propri follower è sacra.
Nei prossimi giorni sarà possibile a tutti chiedere (e avere, forse, risposta) domande esistenziali come «Che nome dare al mio cane?» o «Nell'amatriciana, l'aglio ci va?».

Votare su Twitter
Votare su Twitter

È un nuovo modo di interagire tra utenti, su un social network dove le occasioni d'interazione sono ridotte all'osso. In passato erano state tentate strade alternative al sondaggio: una era quella di twittare le domande e monitorare, quindi, le risposte attraverso il conteggio dei voti-hashtag; un'altra era stata quella di chiedere ai propri follower l'azione-voto di aggiungere ai favoriti o retwittare l'opzione preferita.

Tra poco, invece, votare sarà più semplice: ci saranno due opzioni tra cui scegliere e si chiederà ai follower di votare.
Il sondaggio resterà in "vita" per 24 ore, dopodiché non sarà più possibile votare.
Ovviamente, visto che è risaputo quasi da tutti (compresi i bimbi in età prescolare) che il voto è segreto, Twitter manterrà l'anonimato dei votanti. Potremo quindi votare come non ci fosse un domani.
L'iconcina dei sondaggi apparirà nei prossimi giorni su dispositivi iOS, Android e sui browser desktop.