Dopo diverse date di rilascio poi non rispettate, il Turing Phone sembra avere ora quella definitiva per le spedizioni: il 12 luglio. Il primo lotto sarà spedito ai clienti che lo hanno pre-ordinato l’anno scorso in forma di Evaluation Units. A costoro Turing vuole fare avere gratuitamente una versione "upgradata" con chipset Snapdragon 820 prima della fine dell'anno. L'edizione normale del Turing Phone, ricordiamo, è alimentata da un SoC Snapdragon 801, dispone di 3GB di RAM e 16GB di storage, ha un display da 5,5 pollici 1080p, una fotocamera da 13 megapixel posteriore e una batteria da 3.000 mAh.

Turing Phone
Turing Phone

Specifiche a parte, sono da sottolineare la struttura robusta del device e la sicurezza del sistema operativo. Costruito in una lega metallica  contenente zirconio, alluminio, rame, nichel e titanio, il Turing phone è passato attraverso 26 modifiche strutturali sin dal suo primo annuncio, il che spiega i ritardi. Lo smartphone è completamente impermeabile e, oltre alle caratteristiche "rugged", non ha le prese USB e cuffie. Il sistema operativo Sailfish 2.0 Jolla, che dovrebbe essere pienamente compatibile con le applicazioni Android, le esegue all'interno di un livello separato per isolarle dal resto del sistema ed evitare la possibilità di modifiche non autorizzate.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum