Tiscali e Telecom Italia hanno siglato un accordo che consente a Tiscali di diventare operatore mobile virtuale.

Per la prima volta in Italia, un operatore di rete fissa "alternativo" potrà offrire servizi mobili e integrati su tutto il territorio nazionale anche alla clientela residenziale.

Grazie a questa intesa, Tiscali sarà in grado di proporre offerte competitive al mercato su tutta la gamma dei servizi mobili, sia attraverso schede pre-pagate che in abbonamento, operando con i proprio marchio e disponendo di numerazioni dedicate.

Il servizio sarà disponibile sia in Italia che all’estero grazie alla copertura in roaming internazionale garantita dalla rete di Telecom Italia Tiscali definirà in piena autonomia la propria politica tariffaria e i prezzi della propria offerta commerciale, acquisendo e gestendo direttamente la clientela, che sarà seguita da un servizio di assistenza clienti specifico.

Secondo l'amministratore delegato di Tiscali, Tommaso Pompei, l'accordo raggiunto "rappresenta una grande opportunità per completare la gamma di servizi offerti alla nostra clientela in Italia. L'anno scorso avevamo presentato un piano che indicava il passaggio per Tiscali da internet service provider ad operatore a tutto tondo con la fornitura di servizi di telefonia mobile, di accesso ad internet e tv. E, sicuramente, con questo accordo possiamo dire di aver perseguito questo obiettivo".