A pochi giorno dal lancio, l’operatore mobile italiano TIM sospende il tanto discusso servizio TIM Prime. Dopo la diffida da parte dell’AGCOM, TIM ha deciso di porre fine al nuovo servizio a pagamento, con lo scopo di mantenere assoluta trasparenza nei confronti dei propri clienti.

TIM PRIME
TIM PRIME

Nella giornata di ieri TIM ha rilasciato un brevissimo comunicato stampa in cui ha spiegato brevemente le motivazioni che hanno portato alla sospensione del servizio:

“La Società, con l’obiettivo primario di mantenere il rapporto di assoluta trasparenza con i propri clienti e di assicurare un confronto aperto, sereno e costruttivo con le Autorità, rende noto di aver sospeso l’applicazione di TIM Prime, nelle more dell’avvio delle interlocuzioni con le Autorità in merito e volte al lancio di nuovi e migliori servizi.”

TIM Prime, ricordiamo, era un servizio a pagamento che a fronte di un canone settimanale di 0,49 euro, offriva ai propri clienti la possibilità di andare al cinema gratuitamente, la possibilità di utilizzare la rete 4G, avere chiamate illimitate verso un numero TIM e tante altre offerte. Seppur interessante, clienti e associazioni dei consumatori non hanno mai digerito l’imposizione forzata del servizio da parte dell’operatore.

Ricordiamo che per conoscere tutte le tariffe telefoniche è possibile utilizzare il servizio Trovatariffa su Telefonino.net, che permette di risparmiare trovando l’offerta più adatta alle proprie esigenze.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum