TIM ha deciso di cambiare alcune condizioni contrattuali in merito al piano base presente nelle SIM dei suoi clienti. A partire da oggi, infatti, oltre al vecchio piano tariffario in vigore da ieri è disponibile il nuovo TIM BASE19.

TIM: nuove condizioni

Il nuovo meccanismo in caso di credito non disponibile per il rinnovo della promo o insufficiente è simile a quello presente sulle SIM Iliad. Vediamo come funziona la nuova meccanica di rinnovo dell'offerta:

Esempio: la mia offerta scade il 15 giugno e costa 5€. Il 15 giugno ho un credito di 4€:

  • La mia offerta non si rinnova il 15 giugno perché non ho un credito sufficiente a coprirne il costo mensile.

  • In attesa di effettuare una ricarica, se non ho altre offerte attive, posso comunque chiamare, inviare SMS e navigare utilizzando il credito disponibile, ossia 4€, alle condizioni previste dal piano tariffario di base attivo sulla mia linea.

  • Se ricarico il 18 giugno, ripristinando un credito almeno pari al costo mensile dell’offerta, la stessa si rinnoverà a partire da tale data ed il successivo rinnovo avverrà il 18 luglio (sempre che il 18 luglio sia disponibile un credito almeno pari al costo mensile dell’offerta) e, così, non perderò neanche un giorno di fruizione della mia offerta.

I clienti che non sono d'accordo con questa nuova policy potranno attivare senza costi aggiuntivi il nuovo piano TIM BASE19 tramite 40916 che comprende chiamate a 19 centesimi al minuto e 20 centesimi di scatto alla risposta, 29 centesimi per ogni SMS mandato e 500 Mega di internet a 2 euro al giorno solo in caso di utilizzo. Al raggiungimento del bundle dati a consumo, la navigazione continuerà a 32 Kbps.

Fonte:Mondo Mobile Web
Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.