A partire dal 26 gennaio 2004, Tim mette a disposizione dei propri clienti prepagati il nuovo servizio SOS Ricarica che consentirà di usare il telefonino anche a credito esaurito, per far fronte a situazioni di emergenza e continuare ad effettuare chiamate. Si potrà in pratica chiedere a Tim l’anticipo di una ricarica di emergenza di 2 euro, che il cliente restituirà in occasione della prima ricarica successiva alla SOS Ricarica, maggiorata di 1 euro, cifra che costituisce il costo del servizio stesso.

Il credito telefonico ricevuto con la SOS Ricarica può essere utilizzato in piena libertà per telefonate, SMS, MMS o traffico dati. Fra una ricarica e l’altra è possibile ottenere non più di una SOS ricarica. Possono utilizzare il nuovo servizio tutti i clienti Tim prepagati, con credito residuo inferiore a 2.50 Euro e che abbiano effettuato su quell’utenza almeno 3 ricariche. Sono escluse le TimCard Azienda, le TimCard Business ed il secondo numero del 2in1.

Nel periodo promozionale, fino al 30 aprile 2004, il servizio SOS Ricarica sarà gratuito se il cliente effettua una ricarica entro 24 ore dall’accredito della SOS Ricarica. Il cliente restituirà solo l’importo di 2 euro ricevuto con la SOS Ricarica ed il costo di 1 euro della SOS Ricarica verrà rimborsato come bonus in euro, senza scadenza.

Per chiedere di ricevere una SOS Ricarica basta chiamare il numero gratuito 4916, scegliere l’opzione ‘Per ricaricarÈ e quindi ‘SOS Ricarica’, seguendo le istruzioni della voce guida. Il telefonino sarà ricaricato di 2 euro di traffico telefonico, che potrà essere utilizzato liberamente per chiamare od inviare messaggi. Alla prima ricarica, che dovrà essere di importo non inferiore a 3 euro, saranno scalati dal credito i 3 euro del costo complessivo del servizio SOS Ricarica.

La scadenza della promozione è stata prorogata al 30/09/2004