In una nota rilasciata dall’Autorità Garante per le comunicazioni, si apprende che Telecom Italia ha rinunciato all’aumento del canone.
Questo infatti sarebbe dovuto crescere di 23 centesimi al mese, portandosi a 14,80 Euro.

Il contenuto della nota: ‘A seguito di un colloquio con il Presidente dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni Corrado Calabrò, nel corso del quale sono state considerate anche le preoccupazioni dei consumatori per il preannunciato aumento del canone di Telecom Italia nell’ambito della manovra tariffaria all’esame dell’AGCOM, il Presidente Guido Rossi ha informato lo stesso Presidente Calabrò che Telecom Italia soprassiede al richiesto aumento del canone.’

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum