Nokia
e Telecom Italia hanno siglato un’intesa per ampliare la collaborazione nell’ambito del 3G WCDMA, a cui seguiranno accordi specifici per l’ottimizzazione della performance end-to-end, la cooperazione sui terminali 3G WCDMA e la fornitura di una rete di accesso radio WCDMA in Italia.

"Una delle cinque priorità fondamentali di Nokia è offrire un vantaggio competitivo agli operatori di telecomunicazioni", ha affermato Pertti Korhonen, Chief Technology Officer, Nokia. "Siamo onorati del riconoscimento di Telecom Italia dei nostri progressi nell’ambito WCDMA e, al tempo stesso, siamo lieti della fiducia riposta nei nostri terminali e nelle nostre reti".

L’obiettivo comune delle due società è quello di ottimizzare la performance dei servizi per gli utenti del 3G WCDMA, attraverso i terminali, le piattaforme, il middleware e la rete di telecomunicazioni.

Nokia partecipa inoltre all’installazione di una rete avanzata di accesso radio WCDMA in cinque regioni italiane.
Nokia ha avviato l’installazione della rete durante l’estate, raggiungendo tutti gli obiettivi di roll-out e qualità fissati per la prima fase dell’operazione.

Per quanto riguarda i terminali 3G WCDMA, TIM e Nokia hanno esteso la loro collaborazione condividendo i requisiti di design e sviluppo e introducendo sul mercato alcuni nuovi modelli.

Recentemente, TIM e Nokia hanno inoltre testato con successo la tecnologia High Speed Downlink Packet Access (HSDPA), un’evoluzione naturale del 3G che offre un accesso mobile a banda larga ai servizi.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum