Continua la guerra dei prezzi tra i gestori di telefonia fissa italiani. Stavolta è Tele2 ad annunciare un taglio nei costi delle connessioni Internet e delle chiamate urbane. A partire dal 1 novembre, infatti, i costi delle chiamate dati Internet subiranno un calo della navigazione da 1,67 a 1,50 centesimi di Euro al minuto in fascia intera e da 0,93 a 0,85 centesimi al minuto in fascia ridotta, con un addebito alla risposta di 6,19 centesimi.

Il collegamento ADSL avrà due offerte flat mensili: a 256 Kbps, che scende da 33 a 29,95 euro e a 640 Kbps, in calo da 43 a 39,95 euro. Quanto alla telefonia vocale, il prezzo delle urbane in fascia ridotta scende da 0,60 a 0,58 centesimi al minuto, mentre le chiamate verso i cellulari, sempre in fascia ridotta, costeranno 14,10 centesimi contro i precedenti 14,30. ‘Il riposizionamento delle nostre tariffe Internet – afferma Andrea Filippetti, Amministratore Delegato di Tele2 – segna una svolta nel panorama dei piani tariffari, registrando la nuova soglia minima di prezzo mensile per l’ADSL flat. Come per il servizio voce, anche per Internet Tele2 si conferma come l’operatore con i prezzi più convenienti rispetto a quelli dei principali operatori italiani’.