La società Bluefish
Technologies
ha messo a punto un particolare tipo di SIM Card che permette
di essere utilizzata con più numeri telefonici di diversi operatori al suo interno.
Il procedimento è stato possibile grazie alla possibilità di inserire in una
singola SIM Card più di un IMSI (International Mobile Subscriber Identità),
il numero che identifica ogni singola SIM, insieme al Ki (Subscriber Authentication
Key).

Bluefish ha, infatti, inserito
più di un solo IMSI in una SIM, così da associarne uno ad ogni diverso numero.
La procedura potrà essere effettuata sia con diversi operatori mobili che con
lo stesso, con due o più numerazioni differenti. La procedura di passaggio da
un numero all’altro potrà avvenire sia in automatico, a seconda se si vada in
roaming su quell’operatore con il primo numero, oppure manualmente dall’utente.

Questa tecnologia è stata pensata
soprattutto per consentire alle persone che abitano presso i confini degli stati
di evitare di andare in roaming sulla rete di un paese straniero, visto che
sulla stessa SIM potranno essere associati più operatori. Interessante mercato
sarà, poi, quello delle persone che già adesso possiedono più SIM, che potranno
gestire diversi profili tariffari sulla medesima carta.