Reuters riporta oggi la notizia secondo cui Sony Corp. sarebbe intenzionata a ridurre il proprio portafoglio di prodotti al fine di contenere i costi e recuperare così le perdite registrate nell’ultimo periodo.

Nello specifico, sarebbero interessate al taglio sia la divisione TV che quella dei device mobili della gamma Xperia, mentre viceversa i settori PlayStation e sensori per moduli fotografici starebbero contribuendo notevolmente al profitto dell’azienda.

Non stiamo puntando alla quota di mercato, ma a profitti migliori”, ha spiegato il responsabile dell’area mobile Hiroki Totoki.

Le vendite di device Xperia non stanno attualmente portando ricavi a Sony, e per questo motivo Totoki ha rimandato ulteriori particolari della strategia al primo trimestre del prossimo anno.

Opposta è la situazione relativa ai sensori, il cui mercato è in crescita del 70% con un contributo di più di 10 miliardi di euro grazie alla fornitura ai principali produttori di smartphone, Apple in testa.

C’è molta attesa su Sony ora, ma nulla è certo fino a che non vengono resi noti i risultati”, ha affermato Akino Mitsushige di Ichiyoshi Asset Management. “Uscire dal mercato dei device mobili è un’opzione, ma non possono farlo ora, e per questo motivo devono fare delle modifiche fondamentali”.

Dopo aver annunciato il taglio dei costi, le azioni di Sony sono cresciute del 6% a conferma della fiducia da parte degli investitori.

Recentemente anche Samsung aveva ufficializzato la riduzione del numero di modelli da presentare nel 2015 (-30%), frutto di una politica di contenimento economico-finanziaria mirata al recupero della propria posizione sul mercato internazionale.

Hiroki Totoki
Hiroki Totoki

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum