La marcia verso il taglio delle tariffe di roaming da parte della commissione europea prosegue speditamente. il piano di riduzione è infatti stato approvato dalla commissione Industria del parlamento europeo.
La direzione è quella di tagliare di circa il 70 per cento le tariffe di roaming nei paesi dell’Unione, con l’applicazione automatica dei nuovi prezzi nel momento in cui questi entreranno in vigore.
La risoluzione adesso deve essere approvata sia dagli europarlamentari che dai ministri delle Comunicazioni dei paesi membri.
I primi effetti dovrebbero quindi arrivare verso l’estate.