Dal prossimo 15 luglio Swiftkey, la celeberrima tastiera virtuale per smartphone utilizzata da milioni di utenti, potrebbe non funzionare più in abbinata all’account Google. La causa sarebbe il mancato adattamento alla nuova policy introdotta da Big G. Microsoft, che ha acquisito Swiftkey nel 2016, avrebbe meno di un mese per sistemare la situazione.

Swiftkey: stop all’integrazione con Gmail

Durante la configurazione iniziale di Swiftkey, il software chiede di poter avere accesso a una serie di account – fra i quali quello di Google – al fine di offrire una previsione dei testi migliore. Tuttavia, la serie di permessi richiesti dall’app sembrano andare ben oltre le necessità effettive e questo è espressamente vietato all’interno della nuova policy di Google relativa alle applicazioni:

“Non richiedere l’accesso alle informazioni che non sono necessarie. Si può solo l’accesso solo a quanto necessario per implementare funzionalità o servizi già esistenti nell’applicazione … non richiedere l’accesso a informazioni che potrebbero avvantaggiare servizi o funzionalità che non sono ancora stati implementati, ma potrebbero esserlo in futuro. “

Ed effettivamente, Swiftkey chiede una serie di autorizzazioni che non sono necessarie:

  • vedere, gestire e cancellare la email;
  • creare, aggiornare e cancellare etichette;
  • comporre e inviare email.

Per questo motivo, Big G sta inoltrando una mail agli utenti che utilizzano la tastiera smart per informarli che dal 15 luglio l’integrazione con Gmail non funzionerà più se Microsoft non adatterà in tempi utili il software alla nuova policy relativa alle applicazioni. Per il momento, possiamo confermarvi che in redazione non è giunto alcun messaggio di avviso da parte di Google, ma vi riportiamo comunque la versione tradotta dall’inglese:

Ciao,
Sebbene non sia necessario fare nulla, volevamo farti sapere che le seguenti app potrebbero non essere più in grado di accedere ad alcuni dati nel tuo account Google, incluse le informazioni di Gmail. Se queste app non sono in grado di rispettare la scadenza per adattarsi ai nostri requisiti aggiornati sulla politica dei dati, perderanno l’accesso al tuo account a partire dal 15 luglio 2019.

Account SwiftKey

Stiamo apportando questo cambiamento nell’ambito degli sforzi in corso per garantire che i tuoi dati siano protetti e privati.
Puoi sempre visualizzare, gestire e rimuovere le app alle quali hai dato accesso al tuo account visitando il tuo account Google.

Il team di Google Account

Naturalmente, anche qualora l’integrazione con Gmail fosse persa, gli utenti potranno continuare a utilizzare Swiftkey come sono soliti fare, anche per scrivere email, chiaramente. A non funzionare più sarà – appunto – il prelievo d’informazioni da Gmail al fine di migliorare l’attività di predizione dei testi.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum
    Fonte: Beepingcomputer