Uno dei fattori chiave per il successo di un device è rappresentato anche dalla durata della batteria. Per rendere un prodotto maggiormente fruibile tuttavia sarebbe interessante avere anche dei tempi di ricarica notevolmente ridotti. Secondo quanto riporta il Nature Nanotechnology, un team di ricercatori dell’Università dell'Illinois ha creato un nuovo tipo di batteria, concentrandosi principalmente sulla riduzione della distanza che gli ioni devono compiere al suo interno prima di raggiungere un elettrodo. Il processo che hanno usato è definito semplice e potrebbe essere utilizzato anche nella produzione di massa. Il team di sviluppo ha realizzato una batteria che è stata in grado di fornire il 75% della normale capacità con una ricarica di soli 2,7 secondi. Con soli 20 secondi si è ottenuta una ricarica della batteria del 90% della sua capacità.  Ipotizzando una produzione di massa, si potrebbe arrivare a ricaricare un batteria al 75% della sua capacità in un minuto ed il 90% in circa due minuti.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum