ST-Ericsson, la joint venture che si è formata dall’unione tra la divisione dei semiconduttori wireless di STMicroelectronics e la divisione delle piattaforme mobili di Ericsson, ha annunciato che lancerà la piattaforma U6715 per telefonini più economica che supporta il sistema operativo Android.

Secondo quanto comunicato da ST-Ericsson, U6715 sarà a disposizione dei produttori di cellulari che potranno portare sul mercato smartphone a meno di 100 euro. I cellulari saranno in grado di scaricare ed eseguire una vasta gamma di applicazioni per offrire agli utenti la massima personalizzazione. La piattaforma U6715 sarà presente nei primi dispositivi entro la prima metà del 2010.
 
"Vi è un aumento enorme della domanda da parte dei consumatori per i cellulari che possono essere personalizzati con le applicazioni, ma fino ad ora gli smartphone sono stati troppo costosi per molti potenziali acquirenti", ha detto Marc Cetto, Senior Vice President e capo dei servizi 3G e della divisione Multimedia di ST-Ericsson. "La nostra piattaforma U6715 è stata progettata per consentire agli smartphone di uscire dalla loro attuale nicchia di mercato di fascia alta e diventare veri prodotti di massa del mercato nel corso del 2010."
 
Progettata per far girare sistemi operativi basati su Linux, come Android, la piattaforma U6715 è in grado di supportare tutti gli elementi essenziali degli smartphone, consentendo ai consumatori di godere al massimo di navigazione GPS, navigazione web, video streaming, e-mail, Wi-Fi, fotocamera da cinque megapixel, schermo touch e molto altro.
Il U6715 include anche un modem HSPA in grado di fornire velocità di downlink fino a 7,2 Mbps. Una batteria da 1000 mAh unita alla piattaforma U6715 raggiunte un’autonomia nella riproduzione musicale di 40 ore, 7 ore di conversazione sulla rete 3G o 25 giorni di stand-by.