Siamo onesti, capita spesso di decidere di addormentarsi ascoltando della buona musica: dal relax alle braccia di Morfeo, è un attimo. Il rischio però è quello di svegliarsi la mattina successiva con la musica ancora in riproduzione, soprattutto se si tratta di attingere da database praticamente infiniti come quelli dei servizi di musica in streaming. Per evitare spiacevoli risvegli per spegnere la musica nel bel mezzo della notte, Spotify ha introdotto su iOS il suo “Sleep Timer“.

Spotify Sleep Timer: come funziona

Niente di troppo complesso, grazie alla nuova funzionalità bisognerà semplicemente impostare un timer (da 5 minuti a 1 ora) dopo il quale la musica che stiamo ascoltando smetterà di essere riprodotta e noi potremo continuare a dormire beati. La novità arriva direttamente all’interno dell’applicazione per iOS, tramite aggiornamento software.

In teoria, il rollout dell’update è già partito a livello globale, dunque dovrebbe essere disponibile per chiunque utilizzi Spotify su iPhone: potrebbe però capitare che l’aggiornamento non sia ancora visibile, in questo caso bisognerà solo aspettare qualche ora prima che il rilascio sia completato.

Non abbiamo idea di quando la feature sarà implementata anche a bordo del sistema operativo Android, ma siamo sicuri che non passerà molto tempo: non si tratta, dopotutto, di una funzionalità così complicata da sviluppare.

Fonte:9to5mac