Xperia C5 Ultra è stato ufficialmente presentato da Sony: un phablet dotato di importanti capacità fotografiche. Come Xperia C4, Xperia C5 Ultra integra un flash LED a fianco al sensore frontale da 13 megapixel, la stessa risoluzione della fotocamera principale, posta sul retro. Si tratta di uno smartphone di fascia media: niente Qualcomm Snapdragon 810 oppure 808, bensì un MediaTek 6752 octa-core a 64-bit.

Sony Xperia C5 Ultra
Sony Xperia C5 Ultra

Insieme al SoC, con processore da 1,7 GHz, Sony ha adottato 2GB di RAM e 16GB di memoria interna, espandibile fino a ulteriori 200GB con una scheda microSD. Lo schermo sfrutta un ampio pannello IPS da 6 pollici a risoluzione Full HD (1920×1080). L’azienda nipponica ha fatto il possibile per ridurre al minimo le dimensioni generali dell’Xperia C5 Ultra minimizzando le cornici laterali. La larghezza dello smartphone è così di 79,6 mm ed è spesso 8,2 mm.

Sony Xperia C5 Ultra
Sony Xperia C5 Ultra

Le due fotocamere usano lo stesso sensore Exymos RS proprietario da 13 megapixel con flash LED; grandangolo da 88 gradi e lunghezza focale pari a 22 mm per quella frontale e 80 gradi e 25 mm per quella posteriore. Assente lo stabilizzatore ottico. Nonostante le dimensioni generali, Xperia C5 Ultra non fa affidamento su una capiente batteria. L’unità integrata è la stessa da 2.930 mAh del Xperia Z3+, ma secondo Sony tanto basta per coprire due giorni di utilizzo medio.

Xperia C5 Ultra sarà disponibile da metà agosto in selezionati mercati.