Sony Ericsson, tramite un suo portavoce, ha smentito ufficialmente l’esistenza di trattative per la conclusione di un accordo con PalmSource per l’utilizzo del sistema operativo Palm nei propri futuri smartphones che, pertanto, continueranno ad essere basati sul software di Symbian. Era stato lo stesso presidente di PalmSource, David Nagel, a dare per imminente un accordo con Sony Ericsson. Dopo la secca smentita giunta dall’azienda produttrice, resta adesso il sospetto che l’annuncio sia stato fatto solo per finalità legate a speculazioni borsistiche.