L’Alpha 1 è la nuova fotocamera di punta di Sony con specifiche mostruose e un prezzo di partenza pari a 6500 dollari. Fra le funzionalità premium citiamo il sensore da 50,1 Megapixel, la possibilità di registrare video in 8K a 10 bit, l’Eye AF che funziona perfino sugli uccelli e molto altro ancora.

Sony: un sogno ad occhi aperti, ma costa troppo

Sony ha annunciato oggi la sua fotocamera mirrorless più avanzata: la Alpha 1 da 6.500 dollari è dotata di un nuovo sensore full frame da 50,1 megapixel, è in grado di scattare foto continue a 30 immagini al secondo e può registrare video 8K a 30 fps. Sarà commercializzata in tutto il mondo a partire dal mese di marzo.

La potente fotocamera ha un prezzo notevolmente superiore alle mirrorless rivali di fascia alta di Canon e Nikon, ma Sony promette che i clienti che effettueranno l’acquisto saranno ricompensati con “il prodotto tecnologicamente più avanzato e innovativo” che sia mai stato realizzato.

Di fatto, la camera sembra un sogno per i fotografi sportivi e d’azione: anche con il suo sensore di grandi dimensioni, Sony afferma che il buffer consentirà di scattare “fino a 155 immagini RAW compresse a pieno formato o 165 immagini JPEG a pieno formato fino a 30 fotogrammi al secondo con il otturatore elettronico mantenendo le prestazioni complete di AF e tracking AE.

Il sistema di messa a fuoco e esposizione automatica eseguirà fino a 120 calcoli al secondo. E sarete in grado di guardare attraverso un mirino elettronico OLED ad alta risoluzione con una frequenza di aggiornamento di 240 Hz, qualcosa che Sony sostiene sia una novità mondiale. L’Alpha 1 offre stabilizzazione dell’immagine integrata nel corpo a cinque assi e una gamma ISO standard di 100–32.000 (espandibile a 50–102.400 per le foto).

Il sistema di messa a fuoco automatica di Sony è forse ancora il migliore presente sul mercato e la società afferma che la nuova ammiraglia gode di un nuovo Eye AF ancora più preciso sugli esseri umani e sugli animali domestici. Addirittura, sembra che funzioni sugli uccelli. La compagnia afferma che “algoritmi ottimizzati assicurano che il monitoraggio venga mantenuto anche se un uccello seduto improvvisamente prende il volo o l’inquadratura cambia improvvisamente“.

Le velocità di sincronizzazione del flash sono state aumentate fino a 1/400 sec (con otturatore meccanico) e l’otturatore elettronico silenzioso supporta una velocità di sincronizzazione fino a 1/200 sec. Sony afferma che si potrà effettuare uno scatto continuo a raffica fino a 30 fps senza alcun blackout.  Vi lasciamo ora ad un video del colosso nipponico in cui il fotografo italiano Cristiano Ostinelli parla della sua esperienza con la nuova meraviglia tecnologica.

Per quanto riguarda i video, la mirrorless può riprendere video in 8K a 30 fps e in 4K fino a 120 fps – entrambi a 10 bit – e la registrazione 4K fino a 60 fps consente la lettura completa del sensore senza alcun pixel binning. L’aggiunta di un registratore esterno al mix consente di acquisire video RAW a 16 bit.

L’Alpha 1 gode delle migliori tecnologie di casa Sony e il prezzo riflette chiaramente tutto ciò. Sicuramente ci troviamo di fronte ad un costo ben più elevato dell’ammiraglia Canon R5, ma considerando la reputazione che Sony si è guadagnata con le sue mirrorless full frame passate e presenti, ci saranno molti fotografi e videomaker professionisti che non vedono l’ora di avere questa bestiolina nelle loro mani.

Fonte:YouTube Sony Camera Channel