Sul sito dell’organismo federale canadese Healty Canadian, il numero di Galaxy Note 7 esplosi non tocca quota 35 (come afferma Samsung) ma, addirittura, 70 nel territorio degli Stati Uniti.

Il sito canadese
Il sito canadese

In Canada sono state circa 21.953 le unità vendute dal 19 agosto al 1 settembre, per cui le autorità canadesi hanno ritenuto opportuno consigliare ai consumatori di «spegnere immediatamente il Galaxy Note 7» e registrarsi quindi al programma di sostituzione Canadian Product Exchange.
Il Canada Consumer Product Safety Act impone di non vendere, redistribuire o regalare in territorio canadese i device richiamati.
Per l'organismo federale canadese, il Samsung Galaxy Note 7 può surriscaldarsi e bruciare, rappresentando, quindi, un potenziale rischio di incendio.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum