E’ giunto all’undicesima edizione il "Barometro Ipsos – Europ Assistance" su attitudini e preoccupazioni degli Europei in vacanza. L’indagine, condotta su un campione rappresentativo della popolazione nei mesi di febbraio e marzo 2011, ha l’obiettivo di indagare le propensioni, i comportamenti e le preferenze di viaggio dei cittadini di 7 Paesi: Italia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Spagna, Austria e Belgio . 
Nel Bel Paese si registra un significativo incremento delle intenzioni di partenza (78%; +7 punti percentuali rispetto al 2010). Gli italiani si confermano così i cittadini europei con il più alto numero di intenzioni a fare le valige. Gli italiani, con un budget destinato alle vacanze di 2.244 euro, si posizionano al 3° posto della classifica generale dopo Belgio e Austria e sostanzialmente al pari della Germania.
Cellulare in vacanza
Il 40% degli italiani partirà quest’anno per una sola settimana di vacanza. Diminuiscono le partenze di 15 giorni, mentre restano stabili quelle di 3 o 4 settimane appannaggio però solo di circa il 10% del campione. 
Quest’anno per la prima volta il Barometro indaga sull’utilizzo degli smartphone nelle fasi di “pianificazione” e “durante” la vacanza. Dalla ricerca emerge che un europeo su quattro dichiara di possederne uno, ma il 57% dice di utilizzarlo meno in vacanza rispetto al resto dell’anno, facendo così emergere un desiderio di “staccare” durante le ferie.
All’Italia va la palma d’oro dei vacanzieri “smartphone dipendenti” con la più alta percentuale di utenti che “lo utilizzano maggiormente in vacanza”: il 20% del campione, rispetto al 12% della media europea.   

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum