La presenza di Microsoft su Android è diventata ancora più estesa. La casa di Redmond ha infatti annunciato di aver raggiunto un nuovo accordo con Asus, che d’ora in avanti preinstallerà le applicazioni di Office (Outlook, OneDrive e OneNote, per esempio) sui propri smartphone e tablet Android.

“L’accordo include diverse tipologie di licenze e copre, per esempio, i telefoni e i tablet Android di Asus e i servizi, i dispositivi e il software di Microsoft. L’accordo semplifica inoltre la condivisione della tecnologia verso lo sviluppo di nuovi e innovativi prodotti”, si legge nel comunicato stampa diramato da Microsoft.

Asus Zenfone Go
Asus Zenfone Go

“Questo accordo offre a entrambe una maggior capacità di innovare per i nostri clienti” ha commentato Vincent Hong per Asus, General Counsel.

Asus non è la prima e, probabilmente, non sarà l’ultima a trovare un accord simile con Microsoft. Samsung è stata la prima e ha preinstallato diversi servizi dell’azienda di Redmond sui Galaxy S6 e S6 Edge. Anche Sony e Dell si sono accordate con Microsoft. Considerato che Cyanogen OS presto includerà Cortana, la presenza di Microsoft nell’ecosistema Android dovrebbe iniziare a preoccupare Google?