È l’ Italia, subito dopo la Germania, il principale
mercato europeo per Siemens. Nel nostro paese, infatti, l’azienda tedesca ha
conquistato una quota di mercato superiore al 15 per cento, arrivando a raggiungere
la seconda posizione nella classifica dei produttori di telefoni cellulari.

‘Con tre mesi di anticipo sulla chiusura del nostro
anno fiscale 2001 (30 settembre) abbiamo già venduto in Italia 1.700.000 cellulari,
raggiungendo gli stessi volumi registrati nel corso del 2000′, ha dichiarato
ieri Rodolfo Tumiati, responsabile della business unit telefonia di Siemens
Italia. ‘Questa positiva performance ci conferma pertanto al secondo posto in
Italia con una quota superiore al 15% del mercato, posizione che manteniamo
ininterrottamente dal luglio scorso (dati bimestrali GFK). Ai nostri cellulari
WAP, che hanno così fortemente contribuito alla nostra crescita in Italia, affiancheremo
nel corso di questo mese i primi modelli con tecnologia GPRS’, ha aggiunto Tumiati.

&l